Il Quartetto Guadagnini
Il Quartetto Guadagnini

La Spezia, 20 febbraio 2020 - Nuovo appuntamento al Teatro Civico della Spezia con i ‘Concerti a Teatro’, la rassegna di musica classica promossa dalla Fondazione Carispezia: questa sera alle 21, spazio ai giovani, con il pianista Federico Colli e il Quartetto Guadagnini, per la prima volta insieme. Alla tastiera, un talento selezionato dall’International Piano Magazine come uno dei “30 pianisti sotto i 30 anni che domineranno il mondo musicale negli anni a venire”. Nato nel 1988, Colli ha ottenuto lusinghieri riconoscimenti a livello europeo, quali il primo premio al concorso Mozart di Salisburgo nel 2011 e la medaglia d’oro al concorso pianistico Internazionale di Leeds nel 2012. Nella sua carriera, già densa, si è esibito con alcune delle orchestre più rinomate al mondo e ha collaborato con direttori del calibro di Valery Gergiev, Yuri Temirkanov, Vasily Petrenko, Alpesh Chauhan, Sir Mark Elder, Dennis Russell Davies e John Axelrod. Insieme al Quartetto Guadagnini, eseguirà un repertorio dedicato a diversi compositori: Mozart, con il n. 1 in sol maggiore K 80, Shostakovich, con il n. 8 in do minore, op. 110 e Schumann, con il Quintetto in mi bemolle maggiore per pianoforte e archi, op. 44. Di tutto rispetto anche il Curriculum dell’ensemble che accompagnerà Colli, composto da Fabrizio Zoffoli al violino, Cristina Papini al violino, Matteo Rocchi alla viola e Alessandra Cefaliello al violoncello. Formatosi nel 2012, il quartetto ha vinto premi internazionali, suonato nelle più prestigiose sale da concerto in Italia e all’estero, e in diversi programmi radiotelevisivi della Rai e di Radio Vaticana. Alle ore 18, nel Ridotto del Teatro Civico si terrà la guida all’ascolto del concerto, con ingresso libero, a cura del giornalista e critico musicale Piero Barbareschi. Anche in occasione di questo appuntamento, le note di sala del concerto saranno curate dagli studenti della classe di storia della musica del conservatorio ‘Puccini’ della Spezia.

 

Chiara Tenca