La Savino del Bene (Fotocronache Germogli)
La Savino del Bene (Fotocronache Germogli)

Firenze, 8 dicembre 2018 - E' previsto il tutto esaurito al palasport di Scandicci per l'incrocio di alta classifica fra Savino Del Bene Scandicci e Imoco Conegliano. Il big match della nona giornata di A1 vede ancora una volta protagonista la squadra di Carlo Parisi che domenica (ore 17) ospita l'Imoco, seconda forza del campionato con 18 punti, uno in più proprio della Savino Del Bene che punta quindi al sorpasso. Reduce da cinque vittorie consecutive, di cui l'ultima prestigiosissima sul campo di Busto Arsizio, la Savino Del Bene ha ora di fronte a sé un vero e proprio esame di maturità. Fra Scandicci e Conegliano esiste già un precedente in stagione, quello dello scorso 21 ottobre in CEV Champions League quando le pantere si imposero 3-2.

"Come nelle settimane precedenti abbiamo lavorato bene - puntualizza coach Parisi -. Siamo consapevoli delle difficoltà della partita, ma è una gara che vogliamo giocare bene. Vogliamo provare a mettere in difficoltà Conegliano, che al di là dello stop subito nel recupero con Novara, rimane sempre la favorita per la conquista dello scudetto. La nostra crescita progressiva, a piccoli passi, è la cosa che più da fiducia. La partita di domenica sarà una cosa diversa rispetto a quella di Champions. Dobbiamo approcciarla senza pensare ad altro. Dobbiamo pensare a quello che faremo noi, dobbiamo pensare a cosa fare nel nostro campo. La partita di coppa non ci deve influenzare i nessun modo. Siamo consapevoli che stiamo bene e stiamo crescendo, ora confrontiamoci contro questa squadra che è sicuramente forte".

Il programma della 9ª giornata di serie A1 femminile (domenica 9 dicembre ore 17): Filottrano-Cuneo (sabato 8 dicembre ore 20.30), Savino Del Bene Scandicci-Conegliano, Brescia-Busto Arsizio, Chieri-Bergamo, Club Italia-Il Bisonte Firenze, Monza-Casalmaggiore (10 dicembre ore 20.30). Riposa: Chieri.

Questa la classifica: Novara 23; Conegliano 18; Savino Del Bene Scandicci, Busto Arsizio e Casalmaggiore 17; Brescia e Monza 11; Il Bisonte Firenze e Bergamo 9; Cuneo 8; Filottrano 3; Club Italia 1; Chieri 0.