di Francesco Marinari Torreira il giocatore dalla valutazione più alta. Vlahovic quello che nel corso della stagione potrebbe incrementare, e di molto, il suo prezzo. Un po’ come nella realtà, la Fiorentina in versione videogioco su Fifa vede il valore dei suoi giocatori fluttuare, in alto ma anche in basso. Gli E Sports sono una realtà presa sempre più sul serio anche in Italia. E i videogiochi di simulazioni sportive vedono aumentare i loro fatturati. Cifre da capogiro quelle dei videogames: 175 miliardi di dollari di fatturato nel 2020 e un aumento stimato esponenziale nei...

di Francesco Marinari

Torreira il giocatore dalla valutazione più alta. Vlahovic quello che nel corso della stagione potrebbe incrementare, e di molto, il suo prezzo. Un po’ come nella realtà, la Fiorentina in versione videogioco su Fifa vede il valore dei suoi giocatori fluttuare, in alto ma anche in basso. Gli E Sports sono una realtà presa sempre più sul serio anche in Italia. E i videogiochi di simulazioni sportive vedono aumentare i loro fatturati. Cifre da capogiro quelle dei videogames: 175 miliardi di dollari di fatturato nel 2020 e un aumento stimato esponenziale nei prossimi anni. Colpa, o merito, di simulazioni sempre più accurate.

Anche quest’anno la Viola in versione digitale sbarca su Fifa, il prodotto Ea Sports, con tutti i suoi giocatori, le divise e gli stemmi. Una partnership ufficiale nell’ambito dell’accordo tra la stessa Ea Sports e la Lega Serie A. La modalità di Fifa che calamita gli interessi è da qualche anno Fifa Ultimate Team: per i meno esperti, si tratta di una sorta di Fantacalcio digitale in cui i giocatori da schierare costano crediti. Che si guadagnano o giocando e vincendo durante le simulazioni o acquistandoli con soldi veri. Da qui il fatturato da capogiro in questi anni della casa canadese. Ma qual è il valore della Fiorentina su Fifa 22? Di sicuro pronto a crescere, anche alla luce del fatto che in generale le quotazioni dei giocatori medi partono basse a inizio stagione, a ottobre. Il giocatore più costoso è attualmente Torreira: l’ex Samp e Arsenal costa 800 crediti e ha un rating, ovvero il suo valore tecnico e agonistico, di 80 su 100. E’ una carta "oro raro", il rango più alto tra quelle normali, se si escludono le carte speciali che vengono assegnate a un giocatore che nel calcio reale ha rendimenti particolarmente alti. Torreira è l’unico "oro raro" della Fiorentina insieme ad Amrabat, che costa 700 crediti e ha 76 di rating (per un paragone, il belga De Bruyne, uno dei giocatori più richiesti, costa 164mila crediti).

Callejon ha lo stesso rating di Torreira (80) ma è una carta oro comune. Ha un valore attuale di 550 crediti. Dragowski è un discreto portiere. Ha un rating di 77 e costa 500 crediti, non alto ma interessante per chi vuole risparmiare (Donnarumma ha un rating di 89 e attualmente ha un valore di 73mila crediti). E Vlahovic? Il valore adesso è basso (rating a 78, costo 500 crediti). Certo poco rispetto al valore reale e all’interesse del mercato reale in questo momento. Ma il giocatore potrebbe aumentare il suo valore. Già quest’anno, dopo la bella stagione (nella realtà) 20202021, è diventato carta oro da argento che era. E proprio lo scorso anno , dopo la serie impressionante di gol, Fifa decise di eleggerlo giocatore della settimana, aumentando il suo rating. La storia potrebbe ripetersi quest’anno. I punti di forza del Vlahovic in Fifa 22? Forza fisica e tiro: difficile fermarlo quando punta la porta da lontano, proprio come nella realtà.