Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
20 giu 2022

Notturna di San Giovanni, Niyomukiza vince allo sprint. Njiha prima tra le donne

20 giu 2022
Niyomukiza ha battuto allo sprint il keniano Kimeli Kisorio
Niyomukiza ha battuto allo sprint il keniano Kimeli Kisorio
Niyomukiza ha battuto allo sprint il keniano Kimeli Kisorio
Niyomukiza ha battuto allo sprint il keniano Kimeli Kisorio
Niyomukiza ha battuto allo sprint il keniano Kimeli Kisorio
Niyomukiza ha battuto allo sprint il keniano Kimeli Kisorio

Dopo la coraggiosa edizione a numero chiuso dello scorso anno, è stato l’evento della vera e propria ripartenza l’edizione 2022 della Cetilar Run 82esima Notturna di San Giovanni, la seconda corsa più antica d’Italia, che è tornata a invadere le vie del centro storico, ancora una volta caratterizzata dalla stretta partnership con l’azienda toscana Pharmanutra ed il marchio Cetilar, per l’organizzazione di Firenze Marathon, sulla distanza omologata di 10 km. In 1500, provenienti da tutta Italia e dall’estero, hanno corso per le vie di Firenze nell’evento che tradizionalmente apre le celebrazioni del Santo Patrono della città.

La vittoria in campo maschile è andata al burundiano Jean Marie Niyomukiza, portacolori della Libertas Unicusano Livorno che ha chiuso in 30”33 e che ha battuto allo sprint il keniano Hosea Kimeli Kisorio della Libertas Orvieto, vincitore delle edizioni 2018 e 2019 e quarto lo scorso anno. Poi Mohammed El Quardy, portacolori dell’Atletica Signa (32’40”). Tra i primi dieci anche Ayoub Bouras del G.S. Il Fiorino (33’44”), Massimo Mei dell’Atletica Castello (quinto lo scorso anno e vincitore nel 2016). Andy DIbra del Fiorino (33’46”), Lapo Parissi della Polisportiva Chianciano (33’51”) e Carmine Salvia della Toscana Atletica Futura.

Tra le donne arrivo in solitaria per Catherine Wanjiru Njiha, keniana dell’Orecchiella Garfagnana in 35’17”. Seconda in 30’33” la connazionale Fridah Muthoni Gachiengo della Virtus Lucca che ha chiuso in 36’08”. Sul terzo gradino del podio Francesca Battacchi dell’Acquadela Bologna in 40’41”. A seguire Denise Cavallini del Parco Alpi Apuane (classe 1995) in 40’50”, poi Letizia Rosi dell’Atletica Marciatori Mugello (40’50”).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?