Simone Inzaghi non si fida della Fiorentina: "Ci aspetta una gara importantissima. Servirà una partita da grande squadra, perché per noi è fondamentale per la classifica". In ballo c’è la corsa Champions e i numeri raccontano di una Lazio versione rullo compressore, ma niente è scontato. "Conosciamo i nostri avversari - ha aggiunto il tecnico biancoceleste -, sono in salute e vengono da due pareggi consecutivi con Juventus e Bologna. Hanno grandissima qualità e giocatori esperti. Vlahovic? Sta mettendo insieme grandi numeri, è un osservato speciale come Ribery. Hanno anche ottimi centrocampisti e difensori. Iachini conosce bene la categoria. Abbiamo qualche defezione ma recuperiamo Luiz Felipe dall’infortunio e Acerbi dalla squalifica". Intanto, il centrale Italo brasiliano torna a far parte della lista a disposizione del tecnico: a fargli posto è Hoedt. "Ora siamo più coperti al centro della difesa - ha specificato Inzaghi a Lazio Style Radio - ho dovuto fare una scelta tecnica. Ringrazio Wesley per la stagione che ha fatto, si è sempre allenato bene ed è sempre stato disponibile". Non ci sarà Fares a sinistra, fermato dal giudice sportivo - il favorito è Lulic.

Francesca Bandinelli