Il Giro d’Italia 2021 che sarà presentato a Milano a gennaio, celebrerà i 700 anni dalla scomparsa di Dante Alighieri, ed i 100 anni dalla nascita di Alfredo Martini, mitico personaggio del ciclismo italiano. Due ricorrenze che potrebbero portare la corsa rosa a Firenze e Ravenna. Sono le prime indiscrezioni...

Il Giro d’Italia 2021 che sarà presentato a Milano a gennaio, celebrerà i 700 anni dalla scomparsa di Dante Alighieri, ed i 100 anni dalla nascita di Alfredo Martini, mitico personaggio del ciclismo italiano. Due ricorrenze che potrebbero portare la corsa rosa a Firenze e Ravenna. Sono le prime indiscrezioni sulle tappe della corsa rosa la cui partenza dovrebbe avvenire anche nel 2021 dalla Sicilia, mentre la risalita verso il nord quest’anno sulla dorsale adriatica, sarà il prossimo anno su quella tirrenica. Sulla costa un possibile arrivo poi qualcuno parla di un arrivo a Firenze e della partenza della successiva tappa da Sesto Fiorentino.

Qualche voce su una cronoscalata Sesto-Monte Morello, altre ancora di una tappa con diversi chilometri di strade bianche verso il senese. Che l’arrivo del Giro abbia interessato (i primi contatti oltre un anno fa) alcune amministrazioni comunali (Prato, Carmignano, Poggio a Caiano, Campi Bisenzio e Sesto Fiorentino) è indubbio proprio per celebrare i 100 anni dalla nascita dell’indimenticabile Alfredo Martini. Contatti ed incontri, ma nel frattempo è arrivata l’emergenza sanitaria a sconvolgere i piani e tutto è cambiato per i comuni interessati.

Quello di Sesto Fiorentino ha avuto un incontro con la RCS che organizza il Giro, ma al momento non risulta che ci siano state risposte. Novembre sarà decisivo per stringere i tempi da parte di coloro che sono intenzionati ad avere un arrivo oppure una partenza del prossimo Giro d’Italia. La corsa rosa del 20121 sarà in Toscana, su questo nessuno nutre dubbi.

Antonio Mannori