KEVIN BERTONI
Fiorentina

Viktoria Plzen-Fiorentina, Italiano: "Loro tosti. Beltran? Preferisce giocare dov'è ora"

Alla Doosan Arena di Plzen la Fiorentina si giocherà l'andata dei quarti di finale di Conference League. Italiano carica i suoi ed è pronto a far tornare Beltran e Quarta dal primo minuto.

Vincenzo Italiano, allenatore Fiorentina

Vincenzo Italiano, allenatore Fiorentina

Plzen, 10 aprile 2024 – Dopo la sconfitta in campionato contro la Juventus a Torino, la Fiorentina torna a vestire i panni europei. Domani, giovedì 11 aprile, la Viola sarà di scena alla Doosan Arena di Plzen per affrontare i padroni di casa del Viktoria nell'andata dei quarti di finale di Conference League. L'urna di Nyon, sulla carta, ha riservato ai toscani un sorteggio abbastanza benevolo, ma d'altronde la compagine di Italiano ha le carte in regola per giocare ad armi pari (e anche qualcosa di più) con tutte le altre squadre. Il rischio però è quello di sottovalutare l'avversario e, soprattutto, la sua motivazione, un po' come accaduto in qualche frangente del doppio impegno contro il Maccabi Haifa. A tal proposito, il difensore dei cechi Lukas Hajda ha voluto caricare tutto l'ambiente: "Per noi è una partita storica e non vediamo l'ora di giocarla. Tutti mi fermano e mi fanno gli auguri per il match di domani, sappiamo bene il valore di questa gara".

Le parole di Vincenzo Italiano

Nel pomeriggio ha parlato anche il tecnico della Viola Vincenzo Italiano che, in primis, ha presentato così la sfida focalizzandosi sui padroni di casa: "Avremo davanti degli avversari tosti, per quello che hanno dimostrato: sono imbattuti nella competizione, hanno una difesa davvero ermetica e la capacità di essere una squadra di ottimo livello. Proveremo ad arrivare con gli esterni e ad essere pericolosi anche con palle inattive o tiri da fuori, soluzione importante contro i blocchi bassi. Arrivati qui sappiamo che di fronte ci sarà una squadra difficile da affrontare. Non abbiamo mai sottovalutato nessuno e farlo in Europa è troppo pericoloso. Le partite vanno affrontate tutte con la stessa attenzione e non sottovalutare nessuno. Vogliamo dimostrare il nostro valore, non solo con le chiacchere".

In seconda battuta ha voluto cancellare tutte le voci di coloro che pensano che l'unico obiettivo sia arrivare lontano in Conference, tralasciando il campionato: "Non è così. Prepariamo tutte le partite per ottenere il massimo, in campionato abbiamo avuto la sfortuna di avere quattro-cinque partite ravvicinate e tutte di alto livello: le prestazioni ci sono state, a risultati abbiamo faticato".

Focus anche su Lucas Beltran che, nell'ultimo periodo, sta venendo utilizzato dal tecnico più lontano dalla porta, in trequarti, a tal proposito Italiano ha detto: "Su Beltran lo dico senza problemi e senza nascondere nulla: Lucas preferisce giocare dov'è adesso, gli piace smarcarsi e trovare lo spazio, arrivare in porta magari con un tempo in più e prendendosi lo scarico dalla punta. Lui vuole stazionare lì e ha dato ottimi risultati, quella sarà la sua posizione". 

In chiusura ha parlato anche del suo futuro e delle voci che lo riguardano: "Non mi dà fastidio nulla, ho la massima attenzione e concentrazione verso il mio lavoro con i ragazzi, per arrivare a traguardi come lo scorso anno che tutti vogliamo rivivere. Qualsiasi discorso non mi tocca, non mi interessa e non mi disturba. A un mese e mezzo dalla fine, con partite così importanti, mi interessa solo la preparazione alle gare e vedere i ragazzi esprimersi al massimo". 

Probabili formazioni

Il commissario tecnico dei padroni di casa Bakos pronto a mandare in campo l'undici migliore a sua disposizione (visti i tanti indisponibili), con Chory unica punta e Vydra (visto a Udine) e Sulc a girare intorno. Il 3-4-2-1 del Viktoria Plzen vede gli esterni partecipare sia alla manovra offensiva che, in particolare, in fase di ripiegamento, abbassandosi in fase di non possesso quasi sulla linea dei centrali. Dall’altra parte, Italiano potrebbe optare per Quarta in coppia con Milenkovic e Beltran dietro a Belotti, i due giocatori non sono stati impiegati nella trasferta di Torino. Dal primo minuto l'uomo della coppa Antonin Barak, spesso decisivo nel cammino della Viola, assieme a lui Kouamé e Nico, con Jack Bonaventura che farà coppia con Mandragora a centrocampo. 

Viktoria Plzen (3-4-2-1): Jedlicka; Hranac, Jemelka, Dweh; Sykora, Cerv, Kalvach, Cadu; Vydra, Sulc; Chory Fiorentina (4-2-3-1): Terracciano; Kayode, Milenkovic, Ranieri, Biraghi; Mandragora, Bonaventura; Nico Gonzalez, Barak, Kouamé; Belotti

Dove vederla

Il match tra Viktoria Plzen e Fiorentina, in programma domani 11 aprile alle ore 18:45 alla Doosan Arena, è disponibile su Sky e Dazn. Per chi è abbonato a Sky i canali di riferimento saranno Sky Sport Uno (201) e Sky Sport (252).

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su