Renzi: “Firenze e la sicurezza, situazione più incasinata rispetto a dieci anni fa”

La presentazione del nuovo libro del senatore, “Palla al centro”

Matteo Renzi durante la presentazione del libro (New Press Photo)

Matteo Renzi durante la presentazione del libro (New Press Photo)

Firenze, 8 febbraio 2024 – “Vedo un'Italia peggiorata sulla sicurezza e lo vediamo anche da quello che è accaduto a Catania. Se a Firenze fosse successo quello che è accaduto a Catania, Salvini avrebbe chiesto le dimissioni anche dei 'barrocciai' di San Lorenzo e dei Bandierai degli Uffizi".

E' quanto osserva l'ex premier e leader di Italia Viva, Matteo Renzi, a margine della presentazione a Firenze del suo ultimo libro, 'Palla al centro'. "Dopodiché, anche a Firenze la situazione è oggettivamente più incasinata di dieci anni fa", aggiunge rispondendo ai giornalisti.

'Palla al centro' "significa che c'è una destra che non funziona, che sta aumentando le tasse e diminuendo la sicurezza, e però la sinistra di Schlein e Conte è inconcludente. Quindi per chi è riformista e moderata c'è solo una strada: votare per noi alle europee", ha poi detto Renzi. 

Che sulle amministrative ha aggiunto: "Noi abbiamo presentato la candidatura di Stefania Saccardi, c'erano tantissime persone e andiamo avanti. Confermo quanto detto: se il Pd perde Firenze, Schlein perde la segreteria, è un problema loro non nostro. Noi abbiamo un progetto per Firenze - spiega Renzi - Stefania Saccardi sta andando molto bene e chi era al teatro Puccini si è reso conto di un entusiasmo straordinario".

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro