2 novembre 1960: via libera al libro proibito "L'amante di Lady Chatterley"

Capostipite della letteratura proibita, fece scandalo e ancora oggi viene riproposto in film di successo

Emma Corrin scandalosa Lady Chatterley (foto Ansa)

Emma Corrin scandalosa Lady Chatterley (foto Ansa)

Firenze, 2 novembre 2023 – Molti anni prima di ‘Cinquanta sfumature di grigio’, venne dato alle stampe il libro scandalo per eccellenza, "L'amante di Lady Chatterley". Il successo fu dirompente: solo nelle prime due settimane, aveva venduto ben milioni di copie. Ovviamente il romanzo dello scrittore inglese David Herbert Lawrence, destinato a diventare uno dei più celebri del XX secolo, venne bollato come decisamente osceno per l'epoca, stiamo parlando della fine degli anni venti. Del resto aveva osato raccontare il tema del sesso fuori dal matrimonio intrecciato con i rapporti di classe con un verismo senza precedenti.

Ancor di più se si pensa che era la protagonista, la nobile Lady Chatterley, determinata a trovare l'appagamento sessuale. Non si gridò solo allo scandalo, ma la cosa finì anche in tribunale. Tanto che la casa editrice inglese Penguin Books venne accusata di oscenità per la pubblicazione di questo romanzo. Solo il 2 novembre del 1960 arrivò la sentenza di non colpevolezza e venne scagionata dall’accusa. Intanto le vendite volavano e l'anno seguente la stessa casa editrice pensò bene di quotarsi presso la Borsa di Londra.

Il romanzo messo all'indice finì ovviamente per stuzzicare ancor di più la curiosità dei lettori, che lo comprarono a flotte quando venne pubblicato in Inghilterra in edizione senza censure solo dopo la sentenza, nel 1960. Ma anche in seguito è rimasto capostipite della letteratura proibita. Lo spunto per Lawrence era la sua stessa vita sentimentale, il fallimento del matrimonio con la moglie tedesca Frieda von Richthofen, invaghitasi a quanto pare di un capitano dei bersaglieri italiani durante un loro soggiorno in Italia o, secondo altre fonti, di un mulattiere. Già trasformato varie volte per immagini (il film con Sylvia Kristel e Nicholas Clay del 1982 su tutti), recentemente è stata Emma Corrin ad a interpretare la scandalosa Lady Chatterley nel film inserito su Netflix tra le proposte d’autore.

Nasce oggi

Gigi Proietti nato il 2 novembre del 1940 a Roma. Morì questo stesso giorno, quello del suo ottantesimo compleanno. Artista geniale e sopraffino, istrionico e poliedrico, regista e cantante, icona del teatro e dello spettacolo italiano. Oltre 55 anni di carriera passati sui palcoscenici di tutta Italia. Tanti i personaggi indimenticabili, come 'Mandrake' nel film "Febbre da cavallo", e prima ancora il mattatore in frac, panciotto rosso e cilindro del classico teatrale "A me gli occhi please". Nel 1966 debuttò contemporaneamente sul grande e piccolo schermo. Il suo primo ruolo, per una curiosa coincidenza, fu quello di un maresciallo dei carabinieri, lo stesso che trent'anni dopo lo portò alla grande notorietà con 'Il Maresciallo Rocca'. Ha detto: “La televisione è un apparecchio che ha trasformato la cerchia familiare in un semicerchio.”

Maurizio Costanzo 

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro