Fiorentina-Verona, Cutrone dopo il gol (foto Germogli)
Fiorentina-Verona, Cutrone dopo il gol (foto Germogli)

Firenze, 12 luglio 2020 - Al Franchi la Fiorentina pareggia 1-1 con Cutrone che al 95' recupera il gol di Faraoni al 17'. Un punto acciuffato (e prezioso visti i successi delle genovesi) dopo una brutta partita dei viola, che hanno subito per larghi tratti il gioco di un Verona che ha mollato solo nel finale. Primo tempo davvero da dimenticare, un po' meglio la ripresa. Da un punto di vista "contabile" il pareggio può essere giusto, visto il rigore negato ai viola, ma per quanto riguarda il gioco espresso è stata una domenica sicuramente non memorabile per Iachini & C. Fiorentina a 36 punti tallonata da Sampdoria e Udinese a un solo punto, poi Torino a 34 con una partita in meno, il Genoa a 30 e il Lecce a 29.

La partita: Iachini sorprende tutti lasciando in panchina Cutrone e Chiesa e mandando in campo un tridente con Ribery, Sottil e Kouame. Una veste offensiva che non ripagherò e che nella ripresa sarà smantellata.

Al 17' Faraoni su assist di Amrabat porta in vantaggio l'Hellas. Bel gol dei gialloblù, con Faraoni (lasciato solo) che viene pescato da Amrabat  al centro dell'area di rigore e in acrobazia segna. Al 23' Lazovic pericoloso, Dragowski sventa ma era fuorigioco. Viola nervosi, lo dimostra Pulgar che prima si fa ammonire per un fallo inutile su Pessina e dopo tre minuti rischia il secondo giallo.

Bisogna aspettare il 34' per la prima occasione viola con Kouame che ci prova da lontano ma conclude alto sulla traversa. E' però l'inizio di una reazione viola, che nel finale di primo tempo si dimostrano più propositivi, ma il Verona sembra controllare comunque il gioco. Gli scaligeri portano all'intervallo il vantaggio.

Si riparte dopo l'intervallo con Cutrone e Chiesa in campo al posto di Ribery e Sottil. Alla Fiorentina manca comunque un rigore: al 55' angolo di Pulgar, deviazione di testa di Igor e palla che va sul braccio di Pessina. Chiffi però non dà un rigore netto e non consulta il Var. Intanto nel Verona entrano Verre e Zaccagni per Lazovic e Pessina, poi entrano Stepinski e Adjapong al posto di Di Carmine e Dimarco. Kumbulla, lascia il posto a Empereur per i postumi di uno scontro di gioco. Nella Fiorentina dentro Vlahovic per Lirola.

Nel finale (36' st) il Verona sfiora il raddoppio con Stepinski ma la sua rete è annullata per fuorigioco. Sul fronte viola grande giocata di Castrovilli ma Kouame non ci arriva con la punta. Arrembaggio finale della Fiorentina. Cinque i minuti di recupero decretati da Chiffi, al 96' il miracoloso gol di Cutrone trovato da Chiesa con un bell'assist.

Il tabellino:

FIORENTINA: Dragowski, Milenkovic, Pezzella, Igor, Lirola (36' st Vlahovic), Pulgar, Castrovilli, Dalbert, Sottil (1'st Chiesa), Kouamè, Ribery (1' st Cutrone). All: Iachini. A disp: Terracciano, Brancolini, Ceccherini, Caceres, Venuti, Terzic, Badelj, Beloko, Agudelo.

VERONASilvestri; Rrahmani, Gunter, Kumbulla (34' st Empereur), Dimarco (25' st Adjapong), Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic (13' st Verre), Pessina (13' st Zaccagni), Di Carmine (25' st Stepinski). All: Juric. A disp: Berardi, Radunovic, Lovato, Badu, Eysseric, Felippe, Salcedo.

Arbitro: Chiffi.

Marcatori: 17' pt Faraoni, 51' st Cutrone.

Note:  angoli 8-5 per il Verona. Ammoniti Pulgar, Igor, Milenkovic, Stepinski, Faraoni. Recupero: 2+7.

SEGUI LA DIRETTA TESTUALE: