Paolo Chirichigno
Paolo Chirichigno

Firenze, 2 maggio 2021 - Come può definirsi una squadra la Fiorentina di oggi, avanti tre volte e sempre raggiunta da Palacio, un simpatico bomber di 39 anni vicino alla pensione? Così il pareggio di Bologna appare come una mezza sconfitta, un passettino in avanti nel nulla, perché le altre dietro si muovono, vedi il Cagliari (eccola, una squadra vera).

Il 3-3 porta poche novità, tutti gli occhi sono puntati su Benevento-Cagliari di domenica prossima, anche perché la Fiorentina, questa Fiorentina, ha davvero poche chances contro la Lazio lanciata verso la zona Champions. Con una difesa in simili condizioni, la squadra rende tutto quasi inutile. Siamo a quattro giornate dalla fine, a noi sembrano secoli.