Affitti brevi, Apartments Florence: “Restiamo ottimisti"

Il presidente Fagnoni commenta la decisione del Tar Toscana: “Turismo in rapido aumento, la vera sfida è l'ospitalità in casa”

I turisti a Firenze
I turisti a Firenze

Firenze, 7 dicembre 2023 - “Il Tar della Toscana non si esprime, noi rispettiamo la decisione e restiamo ottimisti. Siamo fermamente convinti che la delibera sugli affitti brevi sia un danno ad un settore traino dell'economia come il turismo. È un danno per la Toscana, così come per Firenze”. È quanto dichiara Lorenzo Fagnoni, presidente di Apartments Florence srl, azienda che da quasi 17 anni gestisce più di 500 abitazioni a Firenze, a proposito della decisione del Tar Toscana di non esprimersi sulla richiesta di sospensiva contro la delibera di Palazzo Vecchio. “Siamo positivi sull'esito, si capirà che quell'atto porterà solo problemi – aggiunge -. Tutte le previsioni dicono che il turismo aumenterà, ma allora dove li mettiamo? In nuovi alberghi? Non è svantaggiando il mercato e la libertà di fare impresa che si risolvono le criticità della città. Nardella la smetta di fare campagna elettorale. Oggi la vera sfida è l'ospitalità in casa, chi afferma il contrario è in malafede. Tale delibera è anti democratica e siamo sicuri che tutto questo verrà fuori”. “Al sindaco Nardella dico solo una cosa – conclude Fagnoni -. Il giudizio è in calendario il 9 maggio, esattamente un mese prima delle elezioni comunali, sarà contento il sindaco Nardella che ha fatto di questa norma uno strumento di propaganda elettorale e politica. Ma attenzione: a volte gli spot elettorali sono boomerang”.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro