Che cos’è la Festa dei Doni? Ecco come nasce la tradizione

Mercoledì la ‘festa di San Valentino degli Uffizi’. Ecco da dove nasce questa tradizione

Il Tondo Doni di Michelangelo

Il Tondo Doni di Michelangelo

Firenze, 29 gennaio 2024 – Mercoledì 31 gennaio torna La Festa dei Doni agli Uffizi e le coppie di innamorati che prenderanno parte alla giornata-evento entreranno al museo pagando un solo biglietto, avendo così a disposizione un ingresso gratuito. 

Ma che cos’è la Festa dei Doni?

E’ l’iniziativa organizzata a partire dal 2019 dagli Uffizi per ricordare il matrimonio, celebrato a Firenze nel 1503, proprio il 31 gennaio, tra Agnolo Doni e Maddalena Strozzi. Si tratta di due protagonisti indiscussi delle collezioni degli Uffizi: nei loro splendidi ritratti, eseguiti da Raffaello, rivolgono lo sguardo all’osservatore che rimane incantato dalle vesti preziose, dai gioielli, e dalla posa rilassata ed elegante dei due personaggi.

Il famosissimo Tondo Doni di Michelangelo, raffigurante la Sacra Famiglia con San Giovannino, porta il loro nome proprio perché fu commissionato all’artista in occasione della nascita della loro primogenita. Agnolo, facoltoso mercante di stoffe, e la moglie, l’aristocratica Maddalena, erano appassionati collezionisti d’arte, nonché committenti dei principali artisti del momento, come appunto Raffaello e Michelangelo Buonarroti.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro