Un computer
Un computer

Firenze, 15 aprile 2019 - ‘MakeNextFlorence’ e ‘Firenze Startup City’ sono i due nuovi strumenti, messi a disposizione, per conoscere tutte le opportunità offerte dall’ecosistema fiorentino dell’innovazione.

La creazione del portale Makenextflorence.org e della guida dedicata Firenze Start Up City Guide rappresentano il consolidarsi di una vera e propria filiera dell’innovazione, un punto di partenza per raccontare una città che vuole favorire la creazione di un terreno fertile per chi si occupa di innovazione e nuove imprese. Firenze è la prima tra le grandi città in Europa per fermento culturale secondo il City Monitor della Commissione europea, è seconda in Italia per attrazione degli investimenti secondo l’Italy2Invest di Nomisma, seconda tra le città intelligenti per ICity Rate ed è seconda anche nel ranking delle università italiane del Censis.

Ospita 38 centri di ricerca, 66 università e accademie straniere, 127 corporation e multinazionali nell’area metropolitana. Inoltre, conta 395 attrazioni turistiche, 125 musei e gallerie d’arte, 4mila biciclette in sharing, 400mila mq di aree pedonali. Il valore dell’export fiorentino è di 20miliardi di euro, con un tasso di occupazione che supera del 20% la media nazionale (9,3%). Un ambiente tra i migliori al mondo per attrarre e trattenere le menti più creative e innovative. Firenze è capofila in Italia nella creazione di valore per il territorio attraverso strategie di incentivo alla nascita di nuove startup e al rilancio di spazi nei quali sperimentare e realizzare scenari di sviluppo proiettati al futuro.

Alla presentazione della piattaforma, nella sede di Nana Bianca, presenti l’assessore allo Sviluppo economico Cecilia Del Re, il co-founder e Ceo di Nana Bianca Alessandro Sordi e tutti i soggetti firmatari con il Comune di Firenze del protocollo per l’innovazione territoriale: Università degli Studi di Firenze, Fondazione Ricerca e Innovazione, Camera di Commercio Firenze, Impact Hub Firenze, Tsh Collab, Scuola scienze aziendali e tecnologie industriali Piero Baldesi e Murate Idea Park.