Quotidiano Nazionale logo
4 mag 2022

Pioggia di denaro sugli impianti sportivi

Sette milioni e mezzo per riqualificare campi di calcio e piscine di Dicomano e Borgo. A Vicchio anche per il parco di Montelleri

nicola di renzone
Cronaca
Il sindaco di Vicchio Carlà Campa
Il sindaco di Vicchio Carlà Campa
Il sindaco di Vicchio Carlà Campa

di Nicola Di Renzone

Paolo Guidotti

Il Piano nazionale di ripresa e resilienza continua a portare finanziamenti, non pochi, per opere pubbliche. Anche in Mugello. Beneficiari nuovamente i comuni di Dicomano, Borgo San Lorenzo e Vicchio. A queste tre amministrazioni comunali dei circa 157 milioni che il Pnrr ha destinato alla Città Metropolitana, arriveranno oltre 7 milioni e mezzo. Per progetti di rigenerazione urbana, e nello specifico per finanziare impianti sportivi e spazi all’aperto.

La quota più consistente di finanziamenti se l’è aggiudicata Dicomano, che riceverà 3 milioni e 631mila euro. "Riqualificazione e miglioramento energetico, ambientale e funzionale degli impianti sportivi comunali, e per il campo di calcio Foresto Pasquini un manto in erba sintetica": così riassume gli interventi il sindaco Stefano Passiatore.

Soddisfatto anche il primo cittadino di Borgo Paolo Omoboni che con i finanziamenti del Pnrr potrà metter mano ad altri progetti di grande rilevanza, dopo aver ottenuto quattro milioni di euro per far diventare Villa Pecori Giraldi "cittadella della cultura", e altri cinque per rifare il Centro Piscine e gli spazi del Foro Boario. Adesso ecco 2 milioni e 600mila euro, tutti per gli impianti sportivi: una parte serviranno per aggiungere un altro tassello alla riqualificazione delle piscine e per la risistemazione dello spazio palestra e dell’area bar, mentre il resto servirà per rinnovare lo stadio Romanelli, dove, spiega Omoboni "si interverrà per rinnovare la tribuna centrale, e anche l’altra tribuna, prevedendo un passaggio pedonale che collegherà da est ad ovest l’area sportiva".

A Vicchio arriverà invece un milione e 600mila euro: 1.332.000 dal Pnrr euro e i restanti 268mila a carico del Comune (ma c’è la possibilità di un finanziamento aggiuntivo regionale). Con questi fondi il Comune mira a riqualificare e valorizzare il parco e il lago di Montelleri, come polmone verde più vivibile e fruibile, anche in un’ottica di promozione turistica. Lavori anche alla piscina comunale, con la messa a norma delle vasche, il rinnovo dell’impianto di depurazione, la ristrutturazione della palazzina e dell’area verde. Sottolinea il sindaco Filippo Carlà Campa: "Con questo ulteriore rilevante investimento, che va ad aggiungersi a quelli già assegnati col Programma Pinqua e alle risorse dirette del Comune, Vicchio nei prossimi anni cambierà volto".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?