Massimo Pieraccini (foto Marco Mori/New Pressphoto)
Massimo Pieraccini (foto Marco Mori/New Pressphoto)

Firenze, 15 maggio 2016 - "Vite per la vita", vale a dire: i volontari del Nucleo operativo protezione civile raccontano. Raccontano le loro missioni in giro per il mondo, in un bel libro “coordinato” dal responsabile del Nopc di Firenze, Massimo Pieraccini, edito da Tassinari.

Decine di sinceri racconti che ci portano da New York a Gerusalemme, da Piombino a Colonia, da Honolulu a Barcellona. Sono solo alcune delle tappe toccate dai volontari del Nopc, l’organizzazione che si occupa della logistica dei trapianti: se c’è da prelevare e consegnare un organo o delle cellule staminali per salvare la vita di un cardiopatico o di un malato di leucemia, ecco che la cabina di regia di Firenze si attiva e predispone, seduta stante, il piano operativo. Dove partire, quando, come, quali coincidenze sfruttare, come evitare tempeste, scioperi, problemi che potrebbero rallentare la missione mettendo a rischio il trapianto stesso.

Una vita per gli altri raccontata nel libro che sarà presentato alle 17 di giovedì 19 in Regione (via Cavour 17, sala del Gonfalone), alla presenza del presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, di personalità del mondo medico-scientifico e di tanti volontari. Lo stesso Giani ha firmato una delle prefazioni, insieme a quella di Andrea Barducci (già presidente della provincia) e di Stefania Saccardi, assessore regionale alla salute. E nell’ultima delle prefazioni, quella dello stesso Pieraccini, si riassume il senso dell’attività del Nopc: "Vent’anni di missioni, volontari, intenso lavoro al servizio della vita e soprattutto 8.500 persone che nel mondo vivono anche grazie a noi".

Luca Boldrini