"Aiuto, mi è scappato il gatto". L’appello di una turista polacca in un campeggio a Figline è rimbalzato sui social: ha perso l’animale domestico, portato in vacanza insieme al ’fratellino’ della stessa razza. Ma basta vedere la foto per capire che non si tratta di un "gatto", ma di un raro Caracal, detto "lince del deserto", un felino molto bello, con lunghe orecchie a punta, un animale selvatico che in Italia non è permesso detenere in quanto considerato altamente pericoloso per gli altri animali e anche per l’essere umano. Malibu – questo il nome –, che ha solo 5 mesi, si è smarrito il 3 settembre, ma la denuncia formale è stata fatta solo domenica. Sulle sue tracce si sono messi i carabinieri forestali di Figline e del Nucleo Cites, insieme al soccorso fauna della Usl. Ci sono stati vari avvistamenti, sono state sistemate anche trappole, ma solo giovedì notte il personale dell’Associazione Amici della Terra, sotto il coordinamento Usl, è riuscito a recuperare l’animale e trasferirlo all’igiene urbana veterinaria (foto). La padrona Patrycia ha scritto un messaggio di ringraziamento in cui si scusa "con tutti per il mio comportamento irresponsabile. Non l’avevo previsto, non volevo".

Manuela Plastina