Segue dalla Prima Si, il post pandemia ci ha regalato anche questo. In ogni squadra ci sono un medico, un infermiere e un volontario delle associazioni di primo soccorso. "Abbiamo scelto queste persone – spiega il dottor Daniele Mannelli direttore del dipartimento rete sanitaria territoriale dell’azienda Asl toscana centro – non per ragioni mediche. Per andare a raccogliere un voto non sono necessarie. Ma solo perché bisogna avere una certa...

Segue dalla Prima

Si, il post pandemia ci ha regalato anche questo. In ogni squadra ci sono un medico, un infermiere e un volontario delle associazioni di primo soccorso. "Abbiamo scelto queste persone – spiega il dottor Daniele Mannelli direttore del dipartimento rete sanitaria territoriale dell’azienda Asl toscana centro – non per ragioni mediche. Per andare a raccogliere un voto non sono necessarie. Ma solo perché bisogna avere una certa dimestichezza per indossare tutti i dispositivi di protezione. E non potevamo correre il rischio di creare nuove occasioni di contagio".

A Firenze sono circa un migliaio le persone in isolamento (in tutta la Asl Centro sono 1.624) e ieri alle 18 è arrivato a 259 il numero delle richieste di voto a domicilio. Non è la maggioranza, quindi, quella che ha deciso di votare nonostante l’isolamento.

"Per me ormai è normale andare in giro con tutti i dispositivi di protezione – racconta una delle dottoresse incaricate del servizio – ormai non faccio più caso nè alle difficoltà di movimento, nè alle facce sorprese e un po’ spaventate della gente che incontro".

Certo è che a fine serata la stanchezza si fa sentire perché il loro orario di lavoro è lo stesso di scrutatori e presidenti ai seggi. Ieri dalle 7 alle 23 e oggi dalle 7 alle 15. Una maratona.

"Spero – aggiunge la dottoressa – che questa sia la prima e unica volta in cui siamo costretti a tutte queste precauzioni, ma è stato bello vedere tutta questa gente che non si è rassegnata all’isolamento e ha comunque chiesto e ottenuto di poter votare".

Massima riservatezza, naturalmente, nella raccolta del voto i cinque seggi speciali funzionano come veri e propri seggi ospedalieri, infatti le schede raccolte sono state inserite nelle urne degli otto ospedali di riferimento dell’intera area Asl Toscana centro.

Anche oggi è possibile richiedere e usufruire del servizio. Per farlo basta scaricare il modulo dalla rete civica del Comune e inviarlo tramite posta elettronica all’indirizzo voto103.firenze@comune.fi.it oppure direttamente (tramite persona munita di delega) all’Ufficio elettorale (viale Alessandro Guidoni, 174)

L’Ufficio Elettorale è a disposizione per informazione telefonando ai numeri: 055 3283629 e 055 3283632.

Pa.Fi.