Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Il ragazzino segna il primo gol, Vicario super

Guglielmo Vicario è stato superlativo
Guglielmo Vicario è stato superlativo
Guglielmo Vicario è stato superlativo

VICARIO 6,5 - Non ha grosse colpe sui gol dell’Inter, ma anzi è protagonista con diversi interventi decisivi.

FIAMOZZI 5,5 - Gioca un primo tempo di grande sacrificio, ma è da un suo errore che nasce il gol del 3-2. BENASSI sv - Entra nel finale.

ROMAGNOLI 5,5 - L’autogol è un episodio sfortunato, ma non sempre è puntuale in fase di chiusura.

LUPERTO 6 - Meglio del compagno perché sbaglia pochi interventi.

PARISI 6 - Dumfries non gli consente di spingere come vorrebbe, ma in fase difensiva è abbastanza attento.

ZURKOWSKI 6,5 - Quando esce lui iniziano i problemi. La sua capacità di ribaltare l’azione aveva fatto la differenza. HENDERSON 5,5 - Qualche fallo di troppo e poche occasioni per mettersi in evidenza.

STULAC 5,5 - La qualità per lui non è un problema, ma è davvero troppo lento e questo lo porta a perdere tanti palloni. ISMAJLI 5,5 - Non sempre è attento, come quando regala all’Inter il pallone da cui nasce il 4-2.

BANDINELLI 6 - Fa buona densità in mezzo al campo e quando può cerca anche di farsi vedere là davanti.

ASLLANI 6,5 - Grande personalità e la gioia del primo gol in serie A. Una prestazione che fa ben sperare in vista del futuro, se mai l’Empoli riuscirà a trattenerlo.

BAJRAMI 5,5 - Si muove tanto, ma combina pochissimo. DI FRANCESCO sv – Entra e si fa male CUTRONE 5,5 - I compagni lo servono poco e male.

PINAMONTI 6,5 - Alla faccia di chi pensava che sarebbe stato tenero con la sua squadra, pronti via segna l’1-0.

All. ANDREAZZOLI 6 - Se la formazione di partenza è geniale, i cambi convincono fino a un certo punto.

t.c.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?