Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
5 lug 2022
tommaso carmignani
Sport
5 lug 2022

Ecco i rinforzi per Zanetti Arrivano Satriano e Marin

I due hanno svolto ieri mattina le visite mediche, poi dritti al Castellani. L’uruguayano è già stato ufficializzato, il mediano sarà annunciato stamani

5 lug 2022
tommaso carmignani
Sport
Martin Satriano al Castellani (foto Gasperini/Germogli)
Martin Satriano al Castellani (foto Gasperini/Germogli)
Martin Satriano al Castellani (foto Gasperini/Germogli)
Martin Satriano al Castellani (foto Gasperini/Germogli)
Martin Satriano al Castellani (foto Gasperini/Germogli)
Martin Satriano al Castellani (foto Gasperini/Germogli)

di Tommaso Carmignani

Si sono presentati come da regolare appuntamento nella mattinata di ieri, anche se l’accordo per il loro arrivo in azzurro era stato trovato già la scorsa settimana. Martin Satriano e Razvan Marin sono due giocatori azzurri e per il primo è già arrivata l’ufficialità, mentre l’altro doveva completare i documenti e sarà annunciato stamani. L’uruguayano è un centravanti di cui si parla un gran bene e arriva per replicare quanto fatto da Pinamonti lo scorso anno. Rispetto all’attaccante di Cles ha certamente meno esperienza, visto che questa sarà la sua prima vera stagione in serie A, ma nell’ultimo anno al Brest non ha sfigurato, tant’è che il progetto dell’Inter, almeno all’inizio, era quello di inserirlo nella rosa a disposizione di Inzaghi e valutarlo durante il ritiro. A far cambiare idea ai nerazzurri è stata la forte volontà dell’Empoli di averlo: il diesse Accardi lo avrebbe posto come condizione a margine della trattativa che ha portato a Milano Asllani. E così eccolo qua, pronto a ritagliarsi un ruolo da protagonista nello scacchiere tattico di Paolo Zanetti. Sarà la spalla di Mattia Destro, anche se da qui alle prossime settimane qualche altra punta arriverà di sicuro.

Marin, invece, è un centrocampista che per caratteristiche assomiglia molto ad Asllani. Non a caso l’Empoli lo ha scelto per rimpiazzare il centrocampista, ceduto all’Inter per 14 milioni di euro più bonus (oltre appunto al prestito secco di Martin Satriano). Può fare quindi sia il regista che la mezz’ala, ruolo nel quale ha giocato spesso a Cagliari nel corso dell’ultima stagione. I sardi lo avevano prelevato un anno fa dall’Ajax e la sensazione è che ci avessero visto giusto, anche se poi le vicende del campionato e la retrocessione li hanno portati a doverlo cedere per forza di cose. A differenza di Satriano, con cui ieri mattina ha condiviso le visite mediche e la prima ’uscita’ al Castellani, arriva in prestito con diritto di riscatto fissato a 7 milioni, una cifra importante che l’Empoli ha però già dimostrato di poter pagare con l’operazione Vicario. Di questo, però, si parlerà soltanto alla fine della stagione, specialmente nel caso in cui la squadra centri nuovamente la salvezza. I due saranno regolarmente a disposizione di Zanetti già dal primo allenamento di sabato.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?