Vigili del fuoco: la festa. Sempre in prima linea per aiutare gli altri. Le storie di coraggio

Oltre 200 persone alla serata di gala per valorizzare impegno e dedizione. Dal campione olimpico agli angeli del fango: consegnati i riconoscimenti.

Vigili del fuoco: la festa. Sempre in prima linea per aiutare gli altri. Le storie di coraggio
Vigili del fuoco: la festa. Sempre in prima linea per aiutare gli altri. Le storie di coraggio

Si sono dati appuntamento in più di 200 fra associati e invitati: al Golf Club Bellosguardo di Vinci, una serata dedicata a loro, esempio di coraggio e dedizione. Un’iniziativa per scambiarsi gli auguri di Natale e per dire grazie ai vigili del fuoco, da sempre in prima linea aiutando il prossimo. L’associazione Amici dei Vigili del Fuoco Empoli durante la serata di gala ha riunito, per gli auguri di fine anno, pompieri in quiescenza, professionisti in servizio, dirigenti, comandanti ma soprattutto amici, imprenditori, rappresentanti delle istituzioni e di aziende pubbliche e private. L’occasione, conferire alcuni riconoscimenti per le azioni compiute improntate al coraggio. Coraggio nell’affrontare le avversità della vita, coraggio nel porsi a servizio di chi ha più bisogno, coraggio dei vigili del fuoco e di tutti soccorritori. E così il premio ’Vivi la vita con coraggio’ è andato per l’edizione 2023 al Cardinale Matteo Maria Zuppi, presidente della Conferenza Episcopale Italiana. Il presidente Gioacchino Giomi ha premiato poi il dottor Giuliano Maffei presidente della Fondazione Stella Maris di Pisa, istituto scientifico e di ricerca per la neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza.

’Vivi la vita con coraggio’ anche per Umberto Panerai, campione olimpionico di pallanuoto e preparatore atletico del Team Prada con Luna Rossa. Il premio ’Le mani di Mandela’ per l’altruismo e la fratellanza dimostrata dai vigili del fuoco della Toscana, in occasione dell’ultima calamità avvenuta nelle provincie di Prato, Pistoia e Firenze, è stato ritirato dall’ingegner Marco Frezza, direttore regionale vigili del fuoco assieme ai comandanti provinciali e a una rappresentanza in uniforme da intervento dei vigili del fuoco di Empoli.

Lo stesso riconoscimento è stato conferito agli angeli del fango 2023, giovani studenti (inclusa una rappresentanza del Checchi di Fucecchio) armati di secchi, pale e tanto impegno, che hanno aiutato i soccorritori e le famiglie in difficoltà. Il comandante provinciale Marisa Cesario del comando di Firenze, ha premiato l’imprenditore Ezio Castellani, presidente dell’associazione Conciatori di Santa Croce sull’Arno, omaggiandolo del casco rosso di capo squadra Vigili del Fuoco per la vicinanza al Corpo Nazionale e per aver avuto, insieme agli altri associati, l’idea di costituire l’associazione Amici dei Vigili del Fuoco con finalità rivolte al sociale e alla valorizzazione di veri esempi di umanità. Altro riconoscimento è andato alla sindaca Brenda Barnini. Nel corso di quest’anno il distaccamento di Empoli ha effettuato 1.113 interventi (il 9,16% del totale nella provincia di Firenze), mentre i vigili del fuoco di Castelfiorentino sono intervenuti 672 volte, pari al 5,5%.