Un computer
Un computer

Firenze, 30 maggio 2017 - È in netta crescita in Toscana la fruizione della Rete: 7 cittadini su 10 fruiscono oggi di Internet. Sono i dati che emergono da un’indagine condotta dall’Istituto Demopolis su un campione rappresentativo della popolazione con più di 15 anni residente nella Regione. Il dato in Toscana supera di 3 punti percentuali la media rilevata in Italia da Demopolis.

La crescita dell’accesso al web nella regione è in linea con il trend rilevato a livello nazionale: in Italia si passa dal 29% del 2006 al 48% del 2012, sino al 67% di cittadini che accedono oggi ad Internet, con un incremento di quasi 20 punti percentuali negli ultimi 5 anni. L’uso degli smartphone si è rivelato decisivo in Toscana per l’aumento del numero dei navigatori: il 68% dei navigatori afferma di connettersi online, nel corso della giornata, prevalentemente da dispositivi mobili; meno di un terzo predilige il computer fisso.

Significativo – secondo i dati dall’Istituto di ricerche diretto da Pietro Vento – resta, in Toscana, il divario generazionale: fruisce abitualmente del web il 97% di chi ha meno di 35 anni, ma appena il 36% tra quanti hanno superato i 64 anni. Cambiano anche i tempi di connessione online. Se in media gli utenti abituali usano la Rete per circa 2 ore, la fascia dei più giovani (tra i 15 ed i 24 anni) afferma di restare “connessa” per oltre 10 ore al giorno: quasi integralmente da smartphone. Ma che cosa fanno i navigatori toscani su Internet?

Tra le attività abituali prevalgono con l’82% le ricerche tramite Google, ma anche l’uso delle mail e dei servizi di messaggistica, a partire da WhatsApp, indicati da quasi 8 su 10. Il 70%, secondo la ricerca dell’Istituto Demopolis, utilizza i Social Network, Facebook soprattutto. Il 61% accede alla Rete anche per informarsi, guardare o condividere video. In forte crescita appaiono anche l’e-commerce e la fruizione del web in vista di viaggi o vacanze.

“Si è ridotto il Social Digital Divide: 2 milioni e 250 mila cittadini con più di 15 anni – afferma il direttore di Demopolis Pietro Vento – accedono alla Rete, 150 mila sono utenti occasionali. Ma un quarto dei toscani non fruisce ancora di Internet: sono circa 800 mila cittadini. La Rete ha conquistato rapide posizioni per quanto riguarda la relazionalità e l’informazione, ma resta ancora indietro come luogo di fruizione di servizi pubblici”.