Ti porto in Tanzania: due volti, una realtà

Domenica 17 dicembre alle 17,30 a Palomar si terrà l’incontro dedicato ai progetti dell’associazione Neema in Tanzania. Un diario di viaggio con testimonianze di cooperazione attraverso immagini e storie vissute. L’evento sarà l’occasione anche per raccogliere fondi

Arezzo, 11 dicembre 2024 – Si avvicina il Natale e sono tante le occasioni di divertimento e svago offerte dal ricco calendario di eventi a San Giovanni Valdarno ma molti anche gli eventi benefici, di solidarietà e condivisione.

Si svolgerà domenica 17 dicembre alle 17,30 a Palomar, la Casa della cultura l’incontro dal titolo “Ti porto in Tanzania: due volti, una realtà”, il diario di viaggio di Sabrina Orlandi attraverso immagini e storie vissute. L’appuntamento, che ha il patrocinio del Comune di San Giovanni Valdarno, è organizzato dall’associazione Neema, una realtà che si adopera per aiutare Paesi del Terzo Mondo avvalendosi di volontari armati di forza, passione e voglia di agire. Ogni anno, si recano in Tanzania e nella Repubblica Democratica del Congo per condividere i piccoli e grandi problemi che affliggono la popolazione africana, trovando insieme soluzioni che contribuiscano a migliorare la qualità della loro vita fornendo un migliore accesso alla salute e alla scolarizzazione. Nei viaggi di condivisione i volontari non mancano mai di portare vestiti per bambini, materiale didattico, materiale per sartoria utile per la scuola di economia domestica e tutto quanto può servire al buon andamento del dispensario e delle scuole.

“Siamo orgogliosi – le parole di Fabio Franchi, assessore alla cultura – che Palomar accolga un’iniziativa tanto interessante e dal fine nobile. Conoscere è il primo passo per capire e aiutare. E Natale è anche e soprattutto questo: solidarietà, condivisione e cooperazione. Ringrazio l’associazione Neema e Sabrina Orlandi per questa splendida occasione”.

“La fratellanza – dichiarano Giuseppe Morbidelli e Luca Gualdani dell’associazione Neema – è ciò che spinge Neema a portare a termine ogni progetto, a mantenere ogni promessa, gli sforzi sono ampiamente ripagati dal calore, l’accoglienza e i sorrisi, che non sono mai sorrisi di circostanza ma sorrisi che vengono dal cuore e che scaldano i cuori dei volontari. Il fine ultimo è sempre quello di realizzare sogni e dare speranze a quanti non conoscono neppure il significato di tali parole”.

Durante l’incontro di domenica sarà possibile ascoltare le storie di Sabrina Orlandi e dei volontari di Neema dopo il loro viaggio in terra d’Africa, testimonianze di condivisione con persone e luoghi dai quali c’è tanto da imparare. I racconti saranno arricchiti da immagini di volti, luoghi ed emozioni. Sarà l’occasione anche per raccogliere fondi da destinare ai tanti progetti dell’associazione in Tanzania. L’iniziativa sarà accompagnata dalla musica live del cantautore tanzaniano Tofa boy.