Prosegue la protesta dei trattori davanti al casello Valdichiana dell'A1

Un gruppo ha pernottato sul posto. Stamani gli agricoltori hanno manifestato sulla viabilità ordinaria intorno allo svincolo, fuori dall'autostrada, dove c'è una rotatoria.

Arezzo, 31 genaio 2024 – Prosegue la protesta dei trattori davanti al casello Valdichiana dell'A1 in Toscana, iniziata ieri e destinata a proseguire no stop cinque giorni. Un gruppo ha pernottato sul posto. Stamani gli agricoltori hanno manifestato sulla viabilità ordinaria intorno allo svincolo, fuori dall'autostrada, dove c'è una rotatoria.  «Abbiamo occupato il casello senza che si siano verificati disordini o incidenti», dice Salvatore Fais, responsabile del presidio che è attestato lungo la strada tra l'outlet che è nel comune di Foiano ( Arezzo) e lo stesso casello, che si trova nel comune di Sinalunga (Siena) - non si sono registrati incidenti, né tensioni. Siamo rientrati ora al presidio, vicino all'outlet, senza particolari difficoltà. La notte è trascorsa via tranquilla. Attualmente ci sono circa 200 trattori«. Il presidio resta fino all'incontro di una delegazione a Roma con il ministero. »Stiamo attendendo l'incontro a Roma poi decideremo il da farsi - conclude Fais - Le nostre richieste si articolano in 10 punti e mirano a difendere la nostra sopravvivenza«.