Una sala operatoria (foto repertorio)
Una sala operatoria (foto repertorio)
Firenze, 7 dicembre 2021 - Toscana mattatrice al “Top Doctors Awards 2021“, il prestigioso riconoscimento assegnato annualmente da Top Doctors, azienda specializzata in servizi tecnologici per la sanità privata, ai dottori che più si sono distinti. Tra i migliori medici italiani, che sono stati individuati e premiati grazie al voto dei loro stessi...

Firenze, 7 dicembre 2021 - Toscana mattatrice al “Top Doctors Awards 2021“, il prestigioso riconoscimento assegnato annualmente da Top Doctors, azienda specializzata in servizi tecnologici per la sanità privata, ai dottori che più si sono distinti. Tra i migliori medici italiani, che sono stati individuati e premiati grazie al voto dei loro stessi colleghi, ci sono infatti ben tre specialisti con basi a Firenze e a Pisa. Si tratta del fiorentino Marco Scatizzi e dei pisani Luca Morelli e Rodolfo Capanna. Insieme a loro, altri 47 medici dislocati lungo l’intera penisola, in 20 province differenti e suddivisi tra nord (20), centro (17) e sud (13).

Vediamo i profili dei tre professionisti toscani premiati. Il dottor Marco Scatizzi è un rinomato chirurgo operante nel Fiorentino. Vanta l’esecuzione di oltre 6000 interventi, in particolare per il trattamento dei tumori a intestino e stomaco, dei diverticoli, delle ernie inguinali, dei calcoli alla cistifellea e delle patologie anali.

Il professor Luca Morelli è un esperto in chirurgia oncologica maggiore addominale. È fellow dell‘American College of Surgeons e dell’American Society of colon and rectal surgeons, presidente della Fondazione Arpa oltre che professore associato dell’Università di Pisa.

Il professor Rodolfo Capanna è tra gli ortopedici più prestigiosi di Italia. È Direttore dell’Unità operativa di ortopedia e traumatologia universitaria della AOU Pisana, Direttore della Scuola di Specializzazione in Ortopedia e Traumatologia dello stesso Ateneo e autore di 745 pubblicazioni scientifiche di fama internazionale.

Al termine del processo di selezione solo undottore su cinque supera l’auditing di qualità ed entra a far parte del panel, a oggi composto da oltre 90.000 medici di oltre 50 specialità.