Michele Santucci primo da destra
Michele Santucci primo da destra

Arezzo 15 maggio 2019 - Finisce l'incubo per il nuotatore cortonese Michele Santucci che era stato accusato insieme all'ex campione del mondo Filippo Magnini, di tentato doping. I due erano stati condannati nel novembre scorso, Mentre per Magnini è stata confermata la pesantissima sanzione di quattro anni, per Santucci c'è stata l'assoluzione. Il ricorso è stato accolto. Le motivazioni? "E' evidente che l'atleta abbia desistito dal tentativo".

Michele Santucci si era sempre dichiarato innocente e finalmente ha avuto giustizia. Ieri sera la decisione della seconda sezione del Tna, Il processo sportivo era basato su intercettazioni. Mai Michele è stato trovato positivo a un controllo antidoping. La squalifica era stata comminata per presunta violazione dell'articolo 2.2: "uso o tentato uso di sostanze dopanti". 

Tra i tanti risultati ottenuti in carriera sia a livello giovanile che assoluto, il bronzo mondiale in vasca lunga, d'argento in vasca corta in staffetta, dove è stato anche argento europeo.