Josiane Ferlan "Antica Quercia Verde" vince medaglia d'oro a NY

Cortona,13 maggio - Buone notizie da New York per il prezioso nettare verde di Cortona. Ben tre aziende del comune hanno sbaragliato la concorrenza portandosi a casa riconoscimenti nella più importante selezione di oli oliva organizzata in America dall'associazione NYIOOC.

Si tratta di due medaglie d’oro e una d’argento le prime due conquistate rispettivamente dall’azienda “Bramasole” e “Antica Quercia Verde” e la terza dall’ “Azienda agricola l’Arte dell’Olivo”.

Le tre aziende del territorio si sono imposte tra ben 820 marchi presentati provenienti da 26 nazioni di tutto il mondo che sono stati valutati da un panel di giudici internazionali di elevato livello.

Un risultato che condividono con estremo orgoglio con altri 106 colleghi italiani anch’essi premiati per l’ottima qualità dell’olio prodotto. L’Italia, tra l’altro si è imposta come miglior nazione in assoluto con un tasso di successo del 59 per cento, seguita dalla Spagna e dagli Stati Uniti.

Per l’azienda Bramasole, guidata dalla famosa scrittrice americana Frances Mayes, si tratta di una riconferma, visto che negli anni scorsi ha collezionato altre medaglie d’oro, d’argento e, nel 2014, anche l’ambito premio “best in class”.

La sorpresa e la soddisfazione più grande arriva invece per la piccola azienda a conduzione familiare “Antica Quercia verde” gestita con passione e  abnegazione da Josiane Ferlan e dal marito Pietro Zecchini. Per loro era la prima partecipazione ad un concorso mondiale di così grande importanza e, tra l’altro, l’olio premiato è l’unico certificato Bio.  “Il merito non è solo nostro – commentano i proprietari – ma della meravigliosa terra dove produciamo”.

L’azienda della famiglia Zecchini si trova nelle immediate vicinanze del convento francescano delle Celle su una proprietà acquistata nel 1982. Pietro ha vissuto in giro per il mondo per molti anni fino ad arrivare a Sidney dove si è sposato, appunto, con Josiane. Da alcuni anni hanno deciso di cambiare vita e di trasformarsi in agricoltori e gestori di un bellissimo agriturismo portando dall'Australia, sia la loro esperienza manageriale, sia l'amore e la cura per la natura. “La nostra partecipazione al concorso non ha finalità commerciali – tende a precisare Pietro. Produciamo quantitativi di olio modeste destinate al consumo interno e alla vendita diretta in azienda. Quello che ci inorgoglisce di più è che abbiamo portato in alto il buon nome della produzione di Cortona”.

L’Azienda agricola l’Arte dell’Olivo è invece di proprietà dell’ingegnere informatico americano  Keith von Barkenhagen e di sua moglie Tania che, appassionatosi della toscana, hanno deciso nel 2013 di aprire l’azienda a Cortona ed esportare il prezioso nettare negli States.

Laura Lucente