Cortona, è partita la nuova edizione di Nume Academy & Festival

I numeri, i protagonisti e i concerti: una settimana con i migliori violinisti e violoncellisti da tutto il mondo. Degustazioni e visite guidate grazie all’adesione di «Vetrina Toscana»

Presentazione Nume Festival

Presentazione Nume Festival

Arezzo, 17 giugno 2024 – Sette giorni di concerti e alta formazione, dodici allievi selezionati fra i migliori astri nascenti della musica internazionale, dodici grandi violinisti e violoncellisti, oltre a una dedica speciale ad Antonio Lysy. Sono questi gli ingredienti della nuova edizione di Nume Academy & Festival.

Dal 17 al 23 giugno il «Festival del talento straordinario» animerà Cortona con i suoi concerti, fra i nomi di questa edizione si segnalano quelli di Tabea Zimmermann, Stella Chen e Andreas Brantelid. I dodici allievi sono giovani talenti dai 16 ai 26 anni provenienti da tutti i continenti, sono arrivati a Cortona dopo una selezione fra 300 candidature.

I corsi di alta formazione e spettacoli dal vivo si terranno al Centro convegni Sant’Agostino, alcuni fra i principali concerti si terranno al Teatro Signorelli e alla Corte dei Papi. Il festival Nume è curato da Natalie Dentini con la direzione artistica di Vlad Stanculeasa. La manifestazione si svolge per il terzo anno a Cortona, l’edizione 2024 è dedicata al grande violoncellista Antonio Lysy, scomparso lo scorso febbraio. Per informazioni e biglietti rivolgersi all’Infopoint di piazza Signorelli aperto tutti i giorni dalle 10 alle 19 o chiamare lo 0575637274 oppure collegarsi a  www.numefestival.it  e a  https://www.instagram.com/numefestival/ Nume Academy & Festival è inserito da quest'anno in «Vetrina Toscana», il progetto di promozione della Regione che promuove la rete territoriale dei ristoranti, botteghe e produttori, coordinato da Toscana Promozione, realizzato a livello provinciale da Confesercenti con il contributo di Unioncamere Toscana e Camera di commercio di Arezzo e Siena. Durante le serate al Teatro Signorelli ad accogliere i partecipanti, ci sarà uno spazio degustazione dedicato ai vini cortonesi con il consorzio Cortona Vini, ai prodotti da forno, a base di aglione della Valdichiana, olio extravergine d'oliva, tartufo e formaggi di aziende locali. Inoltre, spazio ai sapori aretini con le ricette del nostro territorio, in lingua italiana ed inglese. Infine, grazie alle guide turistiche di Federagit sono in programma due visite guidate gratuite per i possessori dei biglietti delle serate musicali: martedì alle 17.30 alla cattedrale e giovedì alla stessa ora alla chiesa di San Francesco. L’iniziativa si avvale del patrocinio e del contributo di Regione Toscana, Consiglio Regionale Toscana, Comune di Cortona, e della partnership di Polestar, Fleet Support, Leasys, Banca Popolare di Cortona. Realizzata grazie alle fondazioni Tharice Foundation, Camerata Lysy Rencontres Musicale e Truus und Gerrit Van Riemsdijk Stiftung.i avvale inoltre del sostegno di Mark Bolland e Guy Black e la partecipazione di Giromagi Fleet Magazine, Top Thousand e Menchetti.