Lucca, 8 gennaio 2018 - SARA’ effettuato un riscontro diagnotico sulla salma di Tommaso Angelini, il 42enne trovato morto sabato mattina nella sua abitazione a Sant’Anna. A scoprire il corpo senza vita sono stati i familiari. Il decesso risaliva ad alcune ore prima. Si pensa a un fatale attacco cardiaco, una cosiddetta «morte elettrica», ma il medico del 118 intervenuto sul posto ha chiesto un approfondimento. Ancora non è stato dunque possibile fissare la data dei funerali che non potranno tenersi prima di domani, dopo gli accertamenti del medico legale.

 

L’IMPROVVISA scomparsa di Tommaso Angelini ha lasciato nello sconforto familiari e amici. Una tragedia repentina e al momento altrettanto inspiegabile, purtroppo. Nessun sintomo particolare che lasciasse presagire un epilogo così tragico e improvviso. Tommaso stava anche per intraprendere una nuova attivtà professionale. Si era laureato in giurisprudenza da poco e proprio oggi avrebbe dovuto iniziare un nuovo lavoro. La sua era una vita piena di interessi. Si era diplomato al liceo artistico e per anni si era dedicato con passione anche alla pallacanestro. Un ambiente dove tutti lo ricordano con grande commozione.

TOMMASO lascia la mamma Fabrizia Angelini, dirigente del sindacato Uil Fpl Lucca, da anni delegata alla Pia Casa.