Firenze, 14 luglio 2017 - La deputata Pd Elisa Simoni lascia il gruppo alla Camera per passare al Movimento Democratico Progressista (Mdp) il partito fondato il 25 febbraio 2017 da parte di alcuni politici usciti dalla sinistra del Partito Democratico, insieme ad alcuni ex-membri di Sel che non erano confluiti in Sinistra Italiana. Leader del partito Mdp sono Roberto Speranza, Arturo Scotto, Enrico Rossi e Pier Luigi Bersani.

Simoni ha comunicato stamattina la decisione al capogruppo dem Ettore Rosato dopo aver parlato con Andrea Orlando, leader della minoranza a cui la deputata fiorentina apparteneva. «Per me - ha spiegato Simoni ai compagni di corrente - le condizioni politiche per rimanere nel pd sono esaurite. Per chi sa la mia storia è una decisione sofferta e dolorosa, ma inevitabile che avevo già preso da tanto tempo, avendo 8 anni di opposizione solitaria al renzismo a Firenze». «Penso che - aggiunge la deputata - il nostro obiettivo resti comune e che forse da contenitori diversi potremmo un giorno meglio raggiungerlo».