Fucecchio, 13 gennaio 2018 - Un messaggio da veicolare oltre la festa. Un appello di cui farsi promotori, ovvero donare sangue o plasma significa donare vita. E lo sanno bene i membri del Gruppo Fratres di Fucecchio, anche quest’anno tra i protagonisti di «Cavalli sulla Francigena», iniziativa in programma in occasione della benedizione degli animali per Sant’Antonio Abate. L’appuntamento è per il 20 e il 21 gennaio. Il primo giorno sarà un tour alla scoperta del Padule e delle meraviglie naturali dell’area fino a toccare la provincia di Pistoia, il secondo vedrà la benedizione degli animali in piazza.

La tabella di marcia è già stabilita: domenica alle 10.30 i ‘Cavalcanti del Padule’ arriveranno dalla via dei pellegrini fino in piazza Vittorio Veneto e lì scatterà l’iniziativa a sostegno delle attività del gruppo Fratres. Lo spiega bene proprio l’associazione guidata dal presidente Antonio Pisano, sul sito internet ufficiale fratresfucecchio.it.

«E’ il secondo anno che i Cavalcanti del Padule promuovono le attività del Gruppo Fratres per la ricerca di nuovi donatori che possano assicurare le necessarie scorte di sangue, in special modo in questo periodo nel quale molti sono colpiti dall’influenza – si legge – Per l’occasione tutti i cavalcanti indosseranno anche delle apposite casacche con il logo Fratres».

Insomma, tutto chiaro: ‘Doniamo con ogni mezzo’, come recita lo slogan dell’evento. Una campagna di respiro nazionale cui i ‘Cavalieri’ hanno scelto di aderire, dando ancora una volta una mano alla realtà fucecchiese attiva sul territorio da oltre cinquant’anni. Anzi, a volere essere precisi, la Fratres l’anno prossimo taglierà il traguardo dei cinquantacinque anni di vita. Anni a volte più ricchi in quanto a donazioni, a volte meno. Vedi quanto avvenuto nel 2017.

«Si è chiuso con un calo delle donazioni, seppur leggero, rispetto al 2016 – spiega il presidente Pisano – A essere in calo, in particolare, sono le donazioni di plasma». Un dato su cui riflettere e lavorare per invertire la rotta: si può donare tutti i giorni, compreso il sabato dalle 7.30 alle 11.30 circa, fanno sapere dalla Fratres. Ben venga dunque anche un’iniziativa come la benedizione degli animali, capace di richiamare ogni anno in piazza decine e decine di persone desiderose di assistere alla messa (ore 11.30) sul sagrato della Collegiata in piazza Vittorio Veneto.