Arezzo, 7 dicembre 2017 - Via Petrarca torna a doppio senso di circolazione. Dal “ponte” dell’8 dicembre per tutto il periodo festivo fino alla Befana.

Via Petrarca è l’arteria cittadina che ha caratterizzato questa seconda parte del 2017 per i lavori di rifacimento e le conseguenti modifiche al traffico in centro. Si torna tuttavia alla vecchie abitudini per questo periodo festivo fino alla Befana. Da venerdì 8 dicembre gli aretini alla guida che percorrono piazza Guido Monaco potranno di nuovo svoltare in destra in via Petrarca, per la quale viene ripristinato, per l’intero tratto, il doppio senso di circolazione.

I veicoli in uscita dal parcheggio ex Cadorna dovranno svoltare a destra e non più a sinistra come è stato nel periodo di vigenza del senso unico. Quest’ultimo verrà ripristinato da lunedì 8 gennaio fino al termine dei lavori stradali di rifinitura. In quest’ultima fase via Petrarca sarà ancora a senso unico con direttrice piazza Guido Monaco e i veicoli in uscita dal parcheggio ex Cadorna avranno l’obbligo di svoltare a sinistra mentre quelli da via delle Rose a destra. Nonostante la riapertura della circolazione a doppio senso, via Petrarca resta in questo periodo natalizio e resterà in futuro una strada off limits per la sosta a eccezione di stalli specifici per il carico/scarico e i disabili.

E c’è l’ulteriore novità riguardante i veicoli che provengono dalla rotatoria di via Pier della Francesca con direttrice piazza Guido Monaco: potranno svoltare a sinistra all’inizio di via Petrarca per immettersi in via Porta Buia. “In previsione del carico veicolare previsto per questo fine settimana ‘lungo’ – ha sottolineato il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini – testeremo la svolta in sinistra in via Porta Buia. Se la cosa funziona, renderemo la soluzione definitiva grazie a una semi-rotatoria. La collocazione di new jersey impedirà da chi proviene da via Leone Leoni di attraversare via Petrarca per via Fra Guittone. I tempi sono in linea con le previsioni: il cantiere è stato aperto a metà luglio e la sua durata di sei mesi sarà rispettata, al netto dello stop dei lavori in questo periodo importante per la città e i commercianti”.