Il Suv usato dagli ucraini bloccata sulla spiaggia a Forte dei Marmi

Forte dei Marmi, 11 giugno 2018 - La serata doveva essere di quelle che si concludono in allegria. Così l’altra notte due coppie di ucraini hanno deciso di cercare un po’ di privacy notturna in spiaggia a Forte dei Marmi, imboccando con un lussuoso Range Rover il passo a mare tra i bagni Annetta e Carlo, a poche decine di metri dalla Capannina. Alla guida del mezzo, con targa tedesca, una donna di 41 anni assieme all’amica e ai due connazionali, alloggiati in uno degli hotel più esclusivi.

Ma qualcosa in quella serata così briosa è andato storto: quando infatti il suv ha tentato di tornare verso la carreggiata, l’autovettura è rimasta insabbiata nel bagnasciuga nonostante le potenti ruote motrici e nonostante i tentativi da parte degli occupanti di farlo ripartire. E così, dopo un iniziale sgomento, all’alba sono stati allertati gli agenti della polizia municipale di Forte dei Marmi, diretti dal comandante Antonelli. Gli agenti sono intervenuti sul posto per gli accertamenti di rito, prima di dare il via alla rimozione del veicolo. Per poter portare via dall’arenile il pesante suv non è stato sufficiente fare ricorso il carroattrezzi, bensì si è reso necessario l’utilizzo di un trattore.

Nei confronti della conducente ucraina è scattata da parte della polizia municipale una multa di 270 euro per violazione dell’ordinanza sindacale che impedisce il transito nei varchi a mare ma anche per violazione del codice della navigazione sull’occupazione della spiaggia. Fra l’altro non è neppure la prima volta che qualche automobilista cerca di arrivare in riva al mare a bordo di un’auto per poi restare insabbiato. E se in quartetto di turisti ucraini voleva concedersi una seratina indimenticabile in Versilia, sicuramente è riuscito nel proprio intento.

Fra.Na.