Carabinieri (Foto archivio)
Carabinieri (Foto archivio)

Viareggio, 19 settembre 2019 - Inseguito da un connazionale che, armato di catena, lo ha picchiato al volto e alla testa. E’ finito così all’ospedale in codice giallo un giovane marocchino. La lite è iniziata poco dopo mezzogiorno di ieri mattina nei giardini attorno alla Torre Matilde, spesso frequentati da extracomunitari. Poi è proseguita, dopo un breve inseguimento, in via Regia. In mezzo alla gente e alle attività commerciali. Proprio la presenza di altre persone ha indotto l’aggressore a mollare la presa e a dileguarsi, senza peraltro – a quanto pare – allontanarsi troppo. Il ferito è stato poi soccorso da un’ambulanza del 118 allertata dalla gente che aveva assistito alla scena. Il giovane è sempre rimasto cosciente, ma aveva evidenti traumi al volto e alla nuca che hanno consigliato un passaggio al Pronto Soccorso per le cure del caso.

Sull’episodio indagano i carabinieri che hanno ascoltato la versione e della persona aggredita e cercato l’aggressore. Non è la prima volta che succedono episodi del genere all’ombra della Torre Matilde. Commercianti e residenti della zona invocano maggior controlli e, magari, un presidio fisso per alcuni giorni necessario per allontanare persone che quotidianamente vivono di espedienti, anche rubando nelle auto in sosta.