Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Ternana, non basta il gol di Partipilo Sconfitta nell’ultima gara ad Ascoli

I rossoverdi cadono in trasferta (4-1). Tsadjout firma una tripletta, autorete di Defendi nella ripresa

augusto austeri
Sport
La Ternana cade nell’ultima partita di campionato ad Ascoli
La Ternana cade nell’ultima partita di campionato ad Ascoli
La Ternana cade nell’ultima partita di campionato ad Ascoli

ASCOLI

4

TERNANA

1

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Baschirotto, Bellusci, Quaranta, D’Orazio (28’st Paganini); Collocolo, Buchel (38’st Fontana), Saric (38’st Eramo); Maistro (28’st Caligara); Dionisi, Tsadjout (28’st Iliev). A disp.: Guarna, Tavcar, Ricci, Bidaoui, Botteghin, Franzolini, Falasco. All. Sottil.

TERNANA (3-5-2): Iannarilli; Boben, Capuano, Celli; Defendi (26’st Ghiringhelli), Agazzi (35’st Capanni), Proietti, Palumbo (26’st Paghera), Martella (1’st Partipilo); Pettinari (35’st Capone), Donnarumma. A disp.: Vitali, Krapikas, Ndir, Mazza, Peralta, Mazzocchi, Rovaglia. All.: Lucarelli.

ARBITRO: Maggioni di Lecco.

Marcatori: 6’pt e 20’pt Tsadjout, 1’st Partipilo, 15’st Tsadjout, 18’st Defendi (autogol)

Note: ammoniti Pettinari. D’Orazio. Recupero: pt 1’, st 3’. Angoli 5-6. Spettatori: 7.651, incasso 91.680.

di Augusto Austeri

Epilogo amaro per i rossoverdi che chiudono la stagione con una sonora sconfitta. Le fere cedono a un Ascoli ben più determinato e attento che raggiunge il 6° posto in classifica. Sette assenti per Lucarelli: a Falletti, Salzano, Sorensen, Koutsoupias e Salim Diakité si aggiungono Bogdan e Furlan. In difesa c’è Boben, in attacco Pettinari è preferito a Partipilo. Lutto al braccio per la morte di Ferruccio Tagliavento, papà del vicepresidente rossoverde. Sottil non ha lo squalificato Salvi al cui posto gioca Baschirotto. Come prevedibile, in ottica playoff, i diffidati Bidaoui, Botteghin e Falasco sono in panchina. Giocano Dionisi, Quaranta e D’Orazio. Al "Del Duca" è record stagionale di presenze e ci sono 335 tifosi delle fere. L’Ascoli passa al 5’ con Tsadjout che insacca da facile posizione (difesa non esente da colpe) su assist di Dionisi partito sul filo del fuorigioco. Reazione rossoverde: al 10’ Palumbo obbliga Leali a una deviazione decisiva, il pallone balla sulla traversa e va in angolo. Traversa anche per i padroni di casa al 13’ su azione da calcio piazzato e colpo di testa di Baschirotto. Tsadjout confeziona la doppietta al 20’, liberandosi in area con troppa facilità (anche perchè Boben scivola) e battendo di sinistro l’incolpevole Iannarilli. La Ternana non ha la verve e la concretezza delle gare precedenti e in questa fase produce soltanto una deviazione a fil di palo di Donnarumma su angolo di Palumbo. Al 37’ l’arbitro concede il rigore all’Ascoli per un contatto tra Martella e Collocolo, ma viene chiamato al Var e annulla la decisione. Al 42’ c’è la replica di quanto accaduto al 13’, ovvero la traversa dice no a un colpo di testa di Baschirotto. In chiusura di tempo una punizione calciata da Palumbo è parata da Leali.

Fere a trazione anteriore dopo l’intervallo, con Partipilo che rileva Martella e al pronti-via accorcia le distanze di testa su cross di Celli. La Ternana sembra più convinta rispetto al primo tempo, ma è un’illusione. Ripartenza dell’Ascoli al 9’ e perfetta uscita di Iannarilli su un pericoloso assist di Dionisi. Al 10’ Leali vola a deviare un pericoloso tiro.cross di Partipilo. Iannarilli salva al 15’ su Dionisi, ma a seguire sbaglia Celli e Tsadjout confeziona la propria tripletta. La fase difensiva continua a ballare e al 18’ Defendi, per anticipare Dionisi, insacca nella propria porta. Al 32’ un destro di Pettinari si stampa sul palo. Nella giostra delle sostituzioni si segnala l’ingresso di Capanni che è all’esordio in B. Nel finale Iannarilli evita la cinquina salvando su Dionisi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?