Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

Grifo, Alvini: "E adesso vogliamo la serie A"

La cena con Santopadre e il "troppo fango" dopo il derby: "Chi non è venuto al Curi si è perso qualcosa, ora l’obiettivo è vincere i play off"

francesca mencacci
Sport
Il tecnico del Perugia, Massimiliano Alvini
Il tecnico del Perugia, Massimiliano Alvini
Il tecnico del Perugia, Massimiliano Alvini

di Francesca Mencacci

La cena organizzata da Santopadre a metà settimana per fare gruppo e caricare la squadra, i sassolini di Alvini dopo le critiche eccessive nel derby "troppo fango", il doppio successo di Giannitti che credeva fortemente nella conquista dei play off anche quando la strada si era fatta tortuosa e lo ha fatto ai danni del Frosinone, sua ex squadra. Fotografie di una serata magica che però il Grifo non vuole resti isolata. Passo dopo passo: prima la salvezza, hanno dichiarato, poi nel mirino sono finiti i play off e adesso Alvini vuol fare il balzo più ambizioso. "Vogliamo andare in serie A". Il tecnico si è preso anche un’altra soddisfazione: il suo contratto firmato in estate, prima del rinnovo di qualche settimana fa, era legato alla conquista dei play off. Il rinnovo quindi se lo è conquistato anche sul campo.

"E’ stata una bella partita, chi non è venuto si è perso uno spettacolo di sport ed emozioni. Il Perugia si ama sempre, a prescindere, ma oggi il Perugia è nei play off", racconta Alvini al termine della gara con il Monza. "Chiudiamo a 58 punti, avevo detto che i play off erano a 59 ma è un grande risultato, abbiamo sistemato anche il ruolino casalingo, che ora mi soddisfa. Abbiamo perso una partita sabato e ci è stato buttato addosso anche troppo fango, sono cose che feriscono. La squadra ha voluto chiedere scusa a modo suo. Vincere una partita come questa è davvero significativo. La curva è stata straordinaria".

Lo aveva detto in tempi non sospetti, in caso di accesso ai play off il Perugia non avrebbe fatto una passeggiata. Adesso Alvini lo dichiara, a una settimana dall’appuntamento di Brescia.

"L’obiettivo era la salvezza, parliamoci chiaro. Non era ipocrisia. Una volta raggiunta abbiamo chiaramente detto che volevamo i play off. Oggi li abbiamo centrati, godi Perugia – ha concluso il tecnico del Grifo -. Dico altrettanto chiaramente che ora lavoriamo per vincerli. Vogliamo la serie A".

L’allenatore non dimentica di ripartire i meriti di questo traguardo. "La maggior parte del merito è dei calciatori. E poi è stato grande il presidente che mercoledì ci ha portato tutti a cena, è grande merito anche della società questo risultato. In una settimana difficile con Santopare, Giannitti e Comotto e gli sponsor siamo stati una serata insieme, abbiamo messo da parte la sconfitta del derby, vinto e conquistato i play off".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?