Firenze, 10 giugno 2021 -Esattamente 40 anni fa Sebastian Coe compì a Firenze  l'impresa del record del mondo degli 800 con il mitico 1'41".73. Oggi, da presidente della federazione mondiale di atletica torna a Firenze in occasione del Golden Gala.

Che sensazione prova a essere a Firenze a 40 anni esatti dal record?

"Tornare a Firenze proprio nell'anniversario del record? Non potrebbe andare meglio, sono felice di essere qui e rivedere i miei amici dell'atletica. E' un grande onore, ricordo i miei allenamenti a Cesena, a Roma, in Emilia Romagna. E' bello tornare qui"

La pista dello stadio Comunale dove fece il record (oggi "Franchi") non c'è più, cosa le sembra di questo impianto Asics Firenze Marathon "Luigi Ridolfi"?

"E' un ottimo stadio per l'atletica il Ridolfi, ha le misure giuste. Secondo me è adatto per ospitare anche altri tipi di eventi. Ha le misure giuste per l'atletica".

Stasera ci sono due giovani fiorentini, Larissa Iapichino e Leonardo Fabbri. Vuole dire qualcosa su di loro?.

"Avete degli ottimi e giovanissimi talenti dell'atletica. Se c'è una cosa che mi esalta nello sport è vedere l'emergere di giovani talenti. In Italia anche negli anni avvenire avrete dei grandi campioni che emergeranno"