Quotidiano Nazionale logo
10 mag 2022

Robur: i giorni passano e tutto tace La proprietà deve lanciare un segnale

Nessuna novità, al momento. Intorno alla Robur si rincorrono voci e indiscrezioni ma per adesso non si sono registrate conferme, mentre il nuovo campionato, settimana dopo settimana, è sempre più vicino. Con la stagione 202122 terminata lo scorso 23 aprile, il tempo a disposizione, stavolta, non manca, ma il tempo, si sa, corre via veloce e non c’è da perderlo, tutt’altro. L’eventualità di vedere nuove facce all’interno del club potrebbe anche concretizzarsi, o comunque ogni giorno potrebbe essere buono per assistere a qualche cambiamento. Già da tempo la società ha avuto e ha contatti con investitori eo partner, ma tutto ruota intorno all’offerta che viene presentata. E non ci sono certezze. E, anche in quest’ottica, c’è da capire chi e con quali competenze rimarrà. Al momento, a rilasciare dichiarazioni (al di là della nota stampa firmata dal presidente Zaengel), è stato soltanto il dg Marco Trabucchi, peraltro apprezzato per la presenza costante, l’impegno e la schiettezza. Ma non è certo lui ad avere potere decisionale. Inevitabilmente il comparto societario e quello di campo sono legati: Cannella è sparito dai radar (difficile a questo punto una sua permanenza), su Padalino, per parola dello stesso dg c’è un punto interrogativo. Intanto tra qualche giorno, e se non arriveranno diverse indicazioni, i bianconeri dovrebbero ritrovarsi per qualche seduta di allenamento. Non tutti però (qualche giocatore, come per esempio Laverone, Pezzella o Cardoselli ha già affidato ai social i suoi saluti). Per gli altri un periodo di lavoro in vista del rompete le righe definitivo, prima, per chi rimarrà, di ritrovarsi per il ritiro estivo.

Angela Gorellini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?