Picchia e insulta la compagna, a un 45enne sarzanese il braccialetto elettronico

Dopo le ennesime violente percosse arriva la polizia. Il tribunale dispone anche il divieto di avvicinamento

Polizia

Polizia

Sarzana, 11 maggio 2024 – Da tempo il compagno la insultava, picchiava e minacciava e così i poliziotti del commissariato di Sarzana hanno denunciato un 45enne sarzanese, ritenuto responsabile del reato di maltrattamenti.

La vittima, una giovane donna sarzanese, ha raccontato di essere vessata da tempo dal compagno, che, per motivi di gelosia, era stato protagonista di numerosi episodi di ingiurie, percosse, minacce, atti di umiliazione e denigrazione, che le rendevano intollerabile la convivenza.

Così, al culmine dell’ennesima discussione e delle violente percosse subite, la sera del 4 maggio, ha composto il numero di emergenza 112 richiedendo l’intervento della polizia che, arrivata rapidamente in suo soccorso, l'ha allontanata da quella situazione di pericolo.

Dopo la denuncia presentata dagli operatori intervenuti alla competente autorità giudiziaria, su richiesta del pubblico ministero, il gip del Tribunale della Spezia ha emesso nei confronti dell’aggressore la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla donna, con l’applicazione del braccialetto elettronico. La polizia, quindi, rinnova il suo impegno a diffondere attraverso l'informazione e la prevenzione, la cultura del rispetto e della consapevolezza.

Marco Magi