Quotidiano Nazionale logo
9 mag 2022

Pistoia vince la prima battaglia sul parquet

Partita intensa e fisica contro Cento, i biancorossi prevalgono grazie ad una super reazione e alle magie di Johnson e Saccaggi nel finale

Johnson vola a canestro. Ancora una volta l’americano è stato decisivo nei minuti finali della partita
Johnson vola a canestro. Ancora una volta l’americano è stato decisivo nei minuti finali della partita
Johnson vola a canestro. Ancora una volta l’americano è stato decisivo nei minuti finali della partita

PISTOIA

67

CENTO

62

GIORGIO TESI GROUP PISTOIA: Del Chiaro 6, Magro 2, Utomi 7, Johnson 11, Saccaggi 17, Wheatle 12, Della Rosa 5, Riismaa 7, Divac n.e. Metsla n.e. Allinei n.e.

TRAMEC CENTO: Tomassini 15, Ranuzzi, Moreno 6, James 21, Gasparin 4, Barnes 9, Berti, Dellosto 3, Zilli 4, Guastamacchia n.e. All. Mecacci.

Parziali: 14-16; 28-34; 46-46.

Abitri: Radaelli, Capurro, Pecorella.

Note: tiri da due Pistoia 1631, Cento 1738. Tiri da tre Pistoia 926, Cento 824. Tiri liberi Pistoia 812, Cento 48.

La Giorgio Tesi si aggiudica gara 1 iniziando così nel migliore dei modi la serie play off con Cento. Va detto che è stata una partita bella, anche se non per i puristi del basket. Pistoia e Cento si sono date battaglia per quaranta minuti, giocando una pallacanestro ruspante, di quelle dove non ci sono giocate stellari, ma tanto cuore e voglia di vincere. Insomma, quelle che infiammano i tifosi e che rendono affascinanti i play off. Partita dura, intensa, fallosa, ruvida, che nei primi due quarti Cento riesce a interpretare meglio di Pistoia. La squadra di coach Mecacci capisce subito l’antifona, si adegua al metro arbitrale e mette in mostra il suo marchio di fabbrica: la difesa. Ed è proprio questo aspetto a fare la differenza, Cento difende duro concedendo poco o nulla e Pistoia fa grande fatica a trovare spazi. I lunghi di Cento fanno il bello ed il cattivo tempo mentre dall’altra parte il solo Magro non basta a lottare sotto le plance. Se nel primo quarto le due squadre vanno a braccetto, nel secondo periodo Cento piazza subito un parziale di 10-2 che la porta sul più 8 (18-26), vantaggio che riesce a tenere fino alla fine. Il rientro dagli spogliatoi sembra lasciare le cose come stanno, anzi Cento dà l’ennesima spallata portandosi sul più 10 (32-42) dopo appena 4 minuti. Uno schiaffo che sveglia Pistoia. Difesa più aggressiva, maggiore circolazione di palla in attacco e soprattutto più garra agonistica. Il risultato è un break di 14-4 e inchioda il punteggio su 46-46 alla fine del quarto. Una reazione veemente quella della Giorgio Tesi che in 6 minuti concede solo 4 punti agli avversari, mandando un po’ fuori giri la macchina di Cento. L’ultimo quarto è tutto da vivere minuto per minuto. Pistoia e Cento viaggiano in sostanziale equilibrio e la sensazione è che solo un episodio o una giocata possa interrompere questo filo conduttore. E la giocata arriva, o meglio, le giocate, quelle di Jazz Johnson e Lorenzo Saccaggi che con due triple il primo e un paio di incursioni in area il secondo spaccano la partita portandola dalla parte di Pistoia, questa volta in maniera definitiva. Si va così a gara 2 di domani sempre al PalaCarrara per quella che si preannuncia un’altra battaglia.

Maurizio Innocenti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?