Bakery-Gema è la sfida degli ex. Del Re: "Giochiamo con energia"

Attenzioni particolari a Rasio grande protagonista in maglia rossoblù nella stagione 2021-2022.

Bakery-Gema è la sfida degli ex. Del Re: "Giochiamo con energia"

Matteo Corgnati è andato in doppia cifra realizzativa in 10 partite. Insieme a Nicola Savoldelli si divide i compiti di regia della squadra di Marco Del Re (Goiorani)

Se quella contro la Fabo Montecatini è la vera stracittadina montecatinese, per la Gema Montecatini il confronto con la Bakery Piacenza, in programma al PalaFranzanti di Piacenza questo pomeriggio alle 18, è quasi un derby. Difficile infatti trovare un match con più ex di questo: ce ne sono ben cinque fra campo e panchina e se è vero che quasi tutti risiedono sulla sponda termale, è altrettanto vero che quello più atteso veste la maglia biancorossa: si tratta dell’italo-argentino Lisandro Rasio, grande protagonista in maglia Gema nella stagione 2021-2022 e chiamato a gennaio a rimpolpare il reparto lunghi della squadra di coach Giorgio Salvemini.

Dei quattro rossoblù con trascorsi piacentini saranno sicuramente della partita coach Marco Del Re, timoniere della Bakery lo scorso anno, e Kirill Korsunov, protagonista della vittoria contro Caserta, mentre sulla presenza di Angelucci e soprattutto Passoni aleggia ancora un grande punto interrogativo: "C’è questa particolarità dei tanti ex a mettere ulteriore pepe ad una sfida importante già di per sé – ammette lo stesso tecnico della Gema – In settimana abbiamo lavorato per recuperare gli acciaccati, con un po’ di differenziato, e stiamo cercando di essere al meglio della condizione. Piacenza ha senz’altro operato in maniera intelligente sul mercato prendendo oltre a Rasio anche l’ex Sangiorgese Bertocco, entrambi con grandi capacità realizzative in area e nel perimetro, oltre alla presenza a rimbalzo. Loro due assieme a Criconia e Mastroianni rappresentano l’ossatura del gruppo della Bakery, senza dimenticare i giovani Maglietti, Soviero e Manenti".

Sull’asse play-pivot tutto albiceleste composto proprio da Maglietti e da "Ponti" (soprannome che Rasio si porta dietro dall’Argentina) si fonda gran parte del gioco della Bakery, che non avrà a disposizione Wiltshire, uno dei suoi migliori tiratori, ma che davanti al proprio pubblico sa trovare risorse extra, come dimostrano i 5 punti segnati in più e i quasi 2 in meno subiti in casa rispetto alla media abituale: "Il nostro obiettivo è tornare a giocare con grande energia: andiamo a giocare sul campo di una squadra che ha vinto tre volte nelle ultime dieci ma in casa sappiamo quanto sia pericolosa – commenta Del Re - Dovremo essere aggressivi fin dalla palla a due, per questo vorrei che ci approcciassimo come con Caserta per almeno tre quarti e non come nel secondo, in cui abbiamo avuto una grande pausa. E’ una gara da affrontare con determinazione, per continuare a combattere per il quarto posto tenendo lontane le inseguitrici". E per mettere ulteriore fieno in cascina in vista del terribile mese di marzo, in cui i leoni termali affronteranno in successione Piombino in casa, Pielle Livorno al PalaMacchia ed Herons nel derby di Montecatini.

Filippo Palazzoni