Il sindaco Angelo Zubbani (foto di repertorio)
Il sindaco Angelo Zubbani (foto di repertorio)

Carrara, 22 marzo 2019 -  Non tarda ad arrivare l'attacco dei socialisti sui bandi delle periferie: «I grillini brindano per i finanziamenti sulle periferie ottenuti da quelli di prima». E proseguono. «Dopo due anni di amministrazione grillina, trascorsi nell’immobilismo totale e senza che nessuna delle promesse elettorali sia stata mantenuta, leggiamo di una euforica esultanza con la quale giunta e consiglieri comunali annunciano alla città lavori milionari su strade, marciapiedi, videosorveglianza e recupero palazzi storici, lasciando credere che siano un successo frutto del loro lavoro ed omettendo volutamente di dichiarare i motivi ed i meriti di questi importanti finanziamenti».

«E’ bene ricordare loro – proseguono i Socialisti – che i finanziamenti in questione sono arrivati grazie ad un bando del governo del 2016 per la riqualificazione urbana delle periferia delle città capoluogo e delle aree metropolitane al quale la giunta Zubbani partecipò proponendo un programma articolato di interventi, gli stessi di cui oggi si sta parlando, ottenendo il massimo dell’importo previsto pari a 18 milioni di euro come a suo tempo ampiamente documentato anche dalle cronache. Sarebbe bene – proseguono nella loro analisi– che, anziché esultare i fenomeni di oggi spieghino semmai i ritardi loro e del loro governo nell’avvio dei lavori e dei progetti finanziati a fondo perduto, tanto necessari per la città in quanto, negli ultimi anni, i rilevanti investimenti per la realizzazione della Strada dei marmi avevano assorbito la quasi totalità delle risorse disponibili».

«Noi socialisti – concludono –, che siamo orgogliosamente tra ‘quelli di prima’, abbiamo lasciato progetti e finanziamenti e saremo vigili e attenti affinché l’attuale amministrazione, che ad oggi non è stata in grado neanche di ripristinare la strada di Colonnata, non sprechi un’ occasione unica per migliorare la vivibilità con la riqualificazione la città».