La linea gotica di Carla Breschi

L'Associazione Mazziniana di Carrara presenta il libro "Due città sulla Linea Gotica" di Carla Breschi, celebrando l'ottantesimo anniversario della rivolta delle donne carraresi. Il volume valorizza la memoria storica della Resistenza e dà voce a testimoni di diversi schieramenti anti-nazifascisti.

CARRARA

L’Associazione Mazziniana di Carrara presenta il libro di Carla Breschi, “Due città sulla Linea Gotica” (Sea), venerdì, alle 18, a Palazzo Binelli. L’incontro rientra nelle celebrazioni dell’ottantesimo anniversario della rivolta delle donne carraresi. Il volume, come la stessa autrice precisa, si prefigge alcuni importanti obiettivi: tutelare la memoria storica degli eventi bellici e dare voce sia ai testimoni diretti di ciò che accadde lungo la Linea Gotica tra la Resistenza e la fine della guerra sia a chi ha fatto tesoro delle testimonianze di genitori, parenti e amici e le ha conservate per consegnarle alle generazioni successive. Carla Breschi si è affidata a due criteri metodologici: non dare ai lettori i nomi dei vari testimoni e dare spazio a testimoni di tutti gli schieramenti anti-nazifascisti in nome di un principio fondamentale: la Resistenza fu un movimento corale a cui parteciparono uomini e donne spinti da un profondo desiderio di affermare il valore della giustizia. L’Ami, la Fondazione CRC e l’Associazione Ferruccio, (Coordinamento Nazionale Associazioni Risorgimentali), ha invitato per l’occasione il professor Fabio Bertini, docente di Storia dell’Università di Firenze, a presentare il volume.