Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

La misura è colma Lo Spezia non è la vittima sacrificale

Non bastava il gol in fuorigioco della Lazio che ha tolto un punto importantissimo per la salvezza, ora si è aggiunta anche la giornata di squalifica a Provedel per una presunta espressione blasfema rilevata dalla procura attraverso il filmato della partita. Basta, la misura è colma. Lo Spezia non è la vittima sacrificale di cui si può fare ciò che si vuole. Già è grave essere consapevoli di aver commesso un errore tecnico (non di valutazione, la differenza è enorme) e non poter far nulla per rimediare. Punire anche Provedel, sa tanto di accanimento. Sempre contro i più deboli, ovviamente. E non dimentichiamo che lo Spezia è la squadra di serie A che ha subìto più rigori contro; dopo quello di sabato scorso fischiato quasi con compiacimento da Pairetto (andate a rivedere le immagini), sono diventati tredici. Non è una valutazione ma un dato di fatto. Bene ha fatto la società a farsi sentire, non vorremmo che qualcuno stesse preparando un ’piattino’ indigesto per i colori bianchi.

Massimo Benedetti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?