Firenze, la città fa il pieno di turisti: e per gli Uffizi la coda invade piazza della Signoria

Il lungo serpentone di gente in coda è arrivato a toccare via dei Calzaiuoli, città presa d’assalto dai turisti

Firenze, 7 maggio 2023 - Non solo Pasqua, 25 aprile e 1 maggio. Firenze continua a essere presa d’assalto dai turisti, complice la bella stagione e le giornate scaldate dal sole primaverile.

Questa mattina, domenica 7 maggio, la fila per entrare agli Uffizi arrivava fino in piazza Signoria, attraversandola tutta, fino a toccare via dei Calzaiuoli. Un lunghissimo serpentone di gente che aspettava di avvicinarsi lentamente all’entrata delle Gallerie per ammirare i suo capolavori. Complice il bel tempo, sono tante le presenze in città, arrivate come sempre da tutto il mondo. Firenze è presa d’assalto, facendo registrare un vero e proprio boom di visitatori. Dopo le restrizioni dovuti alla pandemia e gli anni bui del Covid, le vacanze o le semplici gite fuori porta sono dunque ripartite in grande stile. In tantissimi hanno colto l'occasione per fare un mini break o una vacanza a Firenze questo weekend, e i turisti sono tornati a essere moltissimi anche dall'estero. Questa lunga fila di persone per gli Uffizi, lunga centinaia e centinaia di metri, certifica il potere trainante delle città d'arte per il turismo italiano e il fascino delle mete culturali del Belpaese per i visitatori stranieri. Firenze si conferma dunque meta preferita dai viaggiatori, non solo durante le festività e i ponti di primavera, ma anche sabato e domenica. Lo dimostra il pieno di visitatori che affolla il centro storico, i musei, le mostre, ristoranti e locali.

Maurizio Costanzo 

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro