Tornano le notti europee. Da Budapest a Budapest. Benritrovata Conference

Giovedì sera il Maccabi nella stessa città dove era stata giocata l’ultima del girone. I tifosi viola saranno circa 400. Ancora incognite sulla gara di ritorno al Franchi.

Rimasta nel cassetto dallo scorso 14 dicembre, la Conference League torna protagonista nella routine settimanale della Fiorentina. Ecco quindi che i ragazzi di Italiano dovranno impostare di nuovo il pilota automatico sul doppio binario. Da Budapest (dove in casa del Ferencvaros i viola strapparono l’1-1 necessario per festeggiare il primato nel girone) a Budapest. Stessa città, stadio diverso. La Bozsik Aréna (campo dell’Honved) è stata scelta dalla Uefa come sede neutra per gli israeliani del Maccabi Haifa, al fine di poter ospitare la gara d’andata in sicurezza. Nessuna competizione internazionale può disputarsi su terreno di guerra. Ai tifosi della Fiorentina sono stati riservati 400 biglietti del settore ospiti. L’invasione non era prevista, ma alla fine il settore dovrebbe essere pieno. Dopo la certezza che non sarebbe servito il passaporto per acquistare il biglietto qualcuno in più si è mosso per trovare alloggi a buon prezzo. Se non sarà esaurito, il settore ospiti sarà in ogni caso quasi pieno.

Questo per quel che riguarda l’andata (giovedì alle 21), poi la Fiorentina dovrà subito spostare il focus sulla Roma, anch’essa però impegnata giovedì in Europa League all’Olimpico contro il Brighton. Sfida della domenica sera che dirà molto sulle ambizioni d’alta classifica delle due squadre. E poi sarà di nuovo tempo di pensare al Maccabi Haifa, che arriverà al ‘Franchi’ giovedì 14 marzo. Gara super attenzionata dalle autorità, ma al momento prevista a porte aperte dopo le incertezze dei giorni scorsi. La Fiorentina metterà in vendita i biglietti all’inizio della settimana.

Alessandro Latini

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su