La maledizione d’inverno. Anno nuovo e stesso inizio. Il solito andamento lento. Ma ora i punti sono 7 in più

Gennaio e febbraio sempre i mesi peggiori, risultati identici nel 2023 e 2024 .

Per la terza volta in tre anni, di conseguenza una “prova” più che una serie di coincidenze, la Fiorentina di Italiano ha accusato un calo in campionato nei primi 2 mesi dell’anno solare. Nel gennaio e febbraio 2022 la squadra viola, dopo aver chiuso il 2021 con una media di 2,20 punti nelle ultime 5 gare, conseguì una media di soli 1,38 punti nelle prime 8 partite del nuovo anno solare.

L’inizio del 2023 fu ancora più negativo in virtù dei soli 6 punti ottenuti nei primi 8 incontri, in cui la Fiorentina raggranellò una sola, e stentata, vittoria sul Sassuolo grazie ad un rigore realizzato da Nico Gonzalez nei minuti di recupero finali. Il bilancio di quelle prime 8 partite disputate fra il gennaio e il febbraio 2023 fu di un successo, tre pareggi e quattro sconfitte, con 6 reti all’attivo e 10 gol subiti. Va anche ricordato che, al termine dello scorso febbraio, i viola condividevano la 12esima posizione in classifica con l’Empoli. Attualmente, dopo le prime 7 gare di campionato disputate nel 2024, il bilancio è molto simile a quello di un anno fa: una vittoria, due pareggi e 4 sconfitte, a cui vanno aggiunte 10 reti realizzate e 11 subite. Rispetto allo scorso torneo, però ci sono da evidenziare i 7 punti in più in classifica che la squadra di Italiano ha conquistato nelle prime 25 giornate, un dato abbastanza rilevante se si considera il fatto che questi punti in più rappresentano un incremento del 23% rispetto a 12 mesi fa. Solo Inter e Bologna, fino adesso, possono vantare un aumento di punti maggiore rispetto a quello dei viola.

Chiudiamo questa analisi statistica mettendo in risalto il dato che riguarda il raffronto del bilancio generale dopo le prime 36 gare ufficiali stagionali con quello della scorsa annata. Trattasi, praticamente, di una fotocopia del consuntivo di 12 mesi fa, con una gara vinta in meno (15 anziché 16), una pareggiata in più (10 anziché 9) e con le solite 11 sconfitte. Anche i gol fatti sono, più o meno i soliti (55 contro i 53 dello scorso anno), come quelli subiti (41 anziché 40).

Roberto Vinciguerra

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su