Coppa Lanciotto Ballerini (foto Regalami un sorriso onlus)
Coppa Lanciotto Ballerini (foto Regalami un sorriso onlus)

Campi Bisenzio (Firenze), 7 aprile 2019 - Spettacolo Zalf Euromobil Desirèe Fior nella 69esima Coppa Lanciotto Ballerini in parte avversata dalla pioggia e comunque velocissima. Sul traguardo di piazza Dante nel centro di Campi Bisenzio si sono presentati per un arrivo in parata e senza volata Marco Landi e Gregorio Ferri, usciti da un ristretto drappello di testa lungo la discesa delle Croci a 17 chilometri dal traguardo. Il successo per Landi, al quale volentieri il più veloce Ferri già azzurro la settimana scorsa in Belgio e giunto secondo anche 24 ore prima nella Milano-Busseto vinta dal suo compagno di colori Enrico Zanoncello, ha lasciato l’onore del successo.

“Ringrazio Gregorio che mi ha lasciato la vittoria – afferma il vincitore – da oggi cercherò di ricambiarlo, lo merita ampiamente”. A questa edizione di una classica che iniziò la sua storia nel 1946, quando vinse il pratese Enzo Coppini, hanno preso il via 126 corridori di 20 società.

Percorso non difficile, lo testimonia anche la media finale, pur in presenza della salita delle Croci di Calenzano dai due versanti, che assieme alla pioggia ha contribuito a sfoltire il gruppo. Sulla testa restavano una cinquantina di atleti, che lo “strappo” del Cornocchio ha ridotto drasticamente. L’episodio decisivo lungo la discesa quando Ferri e Landi hanno lanciato l’attacco risultato decisivo. Dietro cadevano Tortomasi e Pesci, ma quest’ultimo era indomabile nel riportarsi sul plotoncino degli inseguitori della scatenata coppia di testa per poi vincere la volata ottenendo il terzo posto. Da elogiare il servizio in corsa, con la scorta tecnica del Gruppo Motociclisti Pistoiesi, la Polizia Stradale e quella Municipale del Comune di Campi oltre a vari volontari. Era una giornata difficile, ma hanno fatto il massimo e la gara si è conclusa con soddisfazione della S.C. Campi Bisenzio che l’ha organizzata grazie al fattivo contributo del Comune, il cui delegato allo sport Alessandro Consigli ha datol il via ufficiale.

ORDINE DI ARRIVO: 1) Marco Landi (Zalf Euromobil Desirèe Fior) Km 108, in 2h29’37”, alla media di Km 43,510; 2) Gregorio Ferri (idem); 3) Manuel Pesci (Team Malmantile) a 1’30”; 4) Davide Debenedetti (Cycling Development); 5) Manuel Allori (Team Franco Ballerini Albion); 6) Filippo Magli (Mastromarco Sensi Nibali TLC); 7) Marco Frigo (Zalf Euromobil Desirèe Fior); 8) Luigi Pietrini (Maltinti Banca Cambiano); 9) Davide Masi (Mastromarco Sensi Nibali TLC); 10) Marco Chiocchini (Maltinti Banca Cambiano).