Firenze, 6 giugno 2019 - I 500 anni dalla morte del grande Leonardo da Vinci e i 160 anni di vita de La Nazione celebrati con due eventi che Qn-La Nazione e Speed hanno voluto regalare a Firenze e ai propri compagni di viaggio.

Nel pomeriggio, nel complesso di Santo Stefano al Ponte, una videoproiezione "immersiva" nelle opere del genio leonardiano, in un contesto bellissimo come la chiesa sconsacrata che fino al 3 novembre ospita la ‘Da Vinci Experience’. Un evento che il direttore de La Nazione, Francesco Carrassi, ha introdotto ai numerosi ospiti presenti. Il nostro gruppo editoriale era presente al completo, a partire dalla famiglia Riffeser Monti con il presidente e ad di Monrif e presidente della Fieg Andrea Riffeser Monti, la presidente di Speed Sara Riffeser Monti, il responsabile Immagine e Comunicazione di Monrif e vicepresidente di Speed Bruno Riffeser Monti e il presidente di Monrif.Net Matteo Riffeser Monti; insieme al direttore Carrassi, accompagnato dalle vicedirettrici Laura Pacciani e Agnese Pini, presenti poi il direttore di Qn Michele Brambilla e il direttore de Il Giorno, Sandro Neri.

Presenti le istituzioni: il prefetto Laura Lega, il presidente del consiglio regionale Eugenio Giani, l'assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo, il sindaco di Firenze Dario Nardella, il vicesindaco Cristina Giachi. Un saluto è stato riservato agli sponsor - Stefano Cinquini, direttore area business Toscana Marche Umbria di Tim, Giorgio Merletti, presidente nazionale di Confartigianato ImpreseRoberto Nisci, responsabile area Centro Nord di E-Distribuzione, Enrico Suetta, business area manager per la strumentazione spaziale della Divisione Elettronica di Leonardo Spa.  Non poteva mancare il direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt.

Dopo l'incontro l'attenzione si è spostata in piazza della Signoria, dove la facciata di Palazzo Vecchio è diventata una gigantesca tela sulla quale proiettare le opere di Leonardo in un gioco di luci e colori, un videomapping prodotto da Crossmedia Group.

L’appuntamento con ‘Leonardo. Il Genio applicato’ è stato anche il momento culminante del concorso bandito dalla Poligrafici Editoriale  e riservato alle scuole, dal titolo "Leonardo e la strada verso l'innovazione". Gli studenti e i loro insegnanti sono saliti sul palco per ricevere i premi: al terzo posto la IV H dell'istituto superiore Cellini Tornabuoni di Firenze (assegno di 1.000 euro), che ha presentato un articolo dal titolo "La strada verde di Leonardo, in cammino verso un futuro sostenibile"; al secondo posto la IV H del liceo scientifico Federigo Enriques di Livorno (assegno di 2mila euro) con il lavoro "Leonardo. L'uomo dell'innovazione" e al primo posto la IV B del liceo scientifico Poliziano di Montepulciano con "Il regalo di Alice".