Visite gratuite per la prevenzione dei tumori

In programma una serie di progetti gratuiti di prevenzione oncologica per più di 300 toscani

La presentazione dell'iniziativa contro i tumori
La presentazione dell'iniziativa contro i tumori

Firenze, 31 gennaio 2024 - La prevenzione al centro. Torna “Gioca d’anticipo contro il tumore”, in collaborazione tra Fondazione Ant, Banco Fiorentino – Credito Cooperativo e Villa Donatello. In programma una serie di progetti gratuiti di prevenzione oncologica per più di 300 toscani. L’evento è stato presentato al Duomo, nella sede della presidenza della giunta regionale, alla presenza dell’assessore Simone Bezzini, del delegato Ant Firenze Simone Martini, del direttore Area Mercato del Banco Fiorentino Gianluca Bresci, dell’ad di Villa Donatello Alberto Rimoldi e di Luigi De Lucia, coordinatore tecnico dei Canottieri Firenze.

Per il primo semestre del 2004, occhi puntati sui progetti tiroide e mammella per le under45. Quattro le sessioni dedicate alla mammella, con screening previsti nelle due sedi di Firenze e Sesto Fiorentino di Villa Donatello. Le giornate per le donne sotto i 45 anni prevedono visite senologiche con ecografia mammaria, con eventuale mammografia a completamento dell’indagine. Il progetto si rivolge in tutto a 48 pazienti. 144 invece le persone che possono approfittare delle sei sessioni di visite gratuite nell’ambito del progetto melanoma, che si svolgeranno nelle due sedi di Villa Donatello, mentre una, riservata ai residenti nei Comuni del Mugello, si terrà a Borgo San Lorenzo all’Istituto di Bioscienze.

Ci sarà poi una sessione di progetto tiroide riservata ai residenti nei Comuni del Mugello,sempre a Borgo San Lorenzo, per un totale di 24 pazienti. Ancora, dal 13 al 17 maggio prossimi farà tappa a Firenze l’ambulatorio mobile della prevenzione di Ant. Grazi al Banco Fiorentino, altri 104 pazienti potranno partecipare ai progetti relativi alla ginecologia ed al melanoma.

Come fare per prenotarsi?

Bisogna visitare la sezione ‘visite di prevenzione oncologica’ sul sito ant.it/toscana , a partire dal prossimo 9 febbraio.

All’iniziativa collabora anche la società Canottieri Firenze perché, come ha evidenziato Luigi De Lucia, coordinatore tecnico dei Canottieri Firenze, “non solo lo sport è fondamentale nella prevenzione, ma possiamo testimoniare come per molti malati oncologici il canottaggio abbia significato moltissimo sotto il profilo del recupero fisico”.

“Un progetto che integra e rafforza le politiche sanitarie e che rappresenta una proficua collaborazione tra pubblico e privato - ha detto l’assessore Bezzini -. Spesso ci concentriamo soprattutto sulla salute intesa come emergenza. Invece, dobbiamo spostare l’attenzione più sulla prevenzione, che è anche un fatto culturale”.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro